Tutte le startup presenti durante l’incontro “Europa, Start Up!”

Conosciamo le startup e gli spin-off che verranno presentati durante l’evento “Europa, Start Up!” che si terrà a Roma il 25 ottobre 2012

Il Dipartimento Innovazione e Impresa e l’Ufficio Europa organizzano l’evento “Europa, Start Up!“, un workshop nell’ambito degli OPEN DAYS 2012, la Settimana Europea delle Regioni e delle Città.
Tema dell’iniziativa è l’esperienza delle startup nelle diverse aeree metropolitane europee e le politiche in loro favore. Ad affrontare queste tematiche saranno operatori, imprenditori, amministratori attivi in diverse città europee. L’iniziativa sarà poi anche l’occasione per ‘fare il punto’ sulla situazione romana. Protagonisti e giovani imprenditori porteranno le loro testimonianze ed indicheranno prospettive per un pieno affermarsi della ‘cultura’ dell’impresa innovativa nel tessuto romano.

25 ottobre 2012 – dalle 16 alle 19.30
Palazzo Valentini – Sala Di Liegro
Via IV Novembre 119/a
Roma

Ecco le startup che saranno presentate durante l’evento.

LE STARTUP DI INNOVACTION LAB

Le Cicogne
Le Cicogne è una start up che si pone l’obiettivo di diventare la prima impresa in Italia in grado di far incontrare domanda e offerta di baby-sitting, baby-teaching e baby-taxi.
Le Cicogne dà a tutti gli studenti tra i 18 e i 28 anni l’opportunità di trovare in modo facile un lavoro che sia flessibile e compatibile con i loro bisogni e impegni, quali ad esempio lo studio. Attraverso il sito www.lecicognebabysitter.com, essi possono creare un profilo e registrarsi. Per poter accedere alle proposte di lavoro e poter iniziare a lavorare però, tutti i ragazzi devono effettuare il pagamento di 10€ al mese: solo così diventeranno membri a tutti gli effetti. A tutti i candidati viene applicato un esame delle credenziali e tutti vengono conosciuti personalmente prima di essere accettati.
Le famiglie dall’altra parte, possono inserire le loro richieste sul sito in modo gratuito e scegliere uno tra tutti i giovani una volta che questi si siano resi disponibili per la loro richiesta.
La nostra principale fonte di revenues è data quindi dalla quota mensile pagata dagli studenti, a cui si vanno ad aggiungere una serie di servizi accessori come gli extra a pagamento per i genitori e gli accordi con hotel e enti pubblici.

AdvEyes
Adveyes è un’idea di business indirizzata alle aziende che offrono servizi Internet per mobile. L’offerta consiste in una piattaforma web tramite la quale il cliente può richiedere test e misurazioni per verificare e controllare la qualità (QoS) e l’efficienza dei propri servizi. In tal modo le aziende possono incrementare i profitti, fornendo ai loro utenti mobile servizi più veloci e affidabili. Adveyes effettua test da migliaia di smartphone reali distribuiti in tutto il mondo, fornendo alle aziende un quadro completo della QoS percepita da utenti di smartphone reali. Tale diffusione è possibile grazie ad un particolare modello di business, in cui Adveyes fa da tramite tra i propri clienti e un grande numero di sviluppatori di applicazioni per smartphone. Adveyes offre un plugin che gli sviluppatori inseriscono nelle loro applicazioni. Gli smartphone sui quali vengono installate queste applicazioni effettuano i test di rete richiesti dai clienti di Adveyes.

LE STARTUP DI ENLABS

Qurami
Nell’era informatizzata odierna il “tempo” sta diventando una risorsa
sempre più scarsa. Qurami Srl, una società fondata nel 2011 a Roma (Italia), offre soluzioni per salvare il tempo attraverso l\’uso di dispositivi mobili. Le soluzioni Qurami si concentrano oggi sulla gestione delle code virtuali. Questo dà agli utenti la possibilità di prenotare il loro posto in coda da remoto, interagendo con un sistema di prenotazione elettronico.
L’obiettivo di Qurami è restituire il tempo che viene sottratto nella vita di tutti i giorni.

Qurami offre agli utenti la possibilità di gestire il loro tempo di attesa in modo efficiente da remoto, prenotando un posto in fila attraverso un’applicazione mobile che interagisce con la macchina erogatrice dei “numeretti”. Gli utenti sono in grado di monitorare la fila in tempo reale e accedere alla struttura solo in prossimità del proprio turno. L’applicazione è costruita come una piattaforma universale che si integra con tutti i tipi esistenti di hardware eliminacode. Offriamo anche un servizio web-based, opzione che non richiede alcuna integrazione hardware.

Geomefree
Geomefree è una startup romana. Fondata nel 2012 grazie a InnovaAction Lab ed Enlabs, incubatore capitolino, ha sviluppato un’applicazione smartphone che pubblica e geolocalizza eventi gratuiti a Roma e dintorni. Il team: Andrea Pastina (ex programmatore freelance e
responsabile di progetto per grandi aziende), Gabriele Fronza (Ingegnere Gestionale), Davide Caroselli (Ingegnere Informatico), Silvia Salvadori (umanista con esperienza nell’ambito degli eventi culturali) e Giulia Basili (laureanda in scienze della comunicazione).
L’obiettivo? Far affrontare la crisi a testa alta a chi ha fame di cultura e divertimento. Geomefree dà la possibilità a chiunque abbia uno smartphone (o internet) di godersi le risorse della Capitale senza spendere un euro. Spettacoli, proiezioni, reading, mostre, attività per l’infanzia, concerti, dj set, lezioni e seminari, eventi sportivi o nella natura, mercatini: esclusivamente ad ingresso libero. I nostri utenti hanno inoltre accesso a offerte promosse da esercenti che utilizzano Geomefree per premiare i loro clienti o per acquistarne di nuovi. Provare per credere, tanto è tutto gratis!

LE STARTUP DELLA PROVINCIA DI ROMA:

Stereomood
Stereomood è una delle novità più dirompenti nella fruizione musicale su web e mobile:
un servizio musicale che trasforma immediatamente in musica le emozioni dei suoi ascoltatori, creando playlist per ogni stato d’animo e ogni situazione, dalle più abituali alle più straordinarie.
Hai bisogno della colonna sonora ideale per la tua cena romantica, per lavorare fino a tarda notte, guidare nel traffico o fare l’amore? Basta scegliere fra uno degli oltre 100 mood presenti in homepage e in un solo click avrai una playlist sempre aggiornata consona alle tue aspettative.
Aggregando per mood la migliore musica indipendente della blogosfera, Stereomood è anche un modo alternativo per scoprire nuova musica, offrendo ad artisti emergenti la possibilità di raggiungere un audience di oltre un milione di visitatori unici da tutto il mondo.

Progetto Santarella
Santarella crea capi di abbigliamento e accessori “emozionali”. E’ sinonimo di design attivo, dove la creatività non si ferma al prodotto ma diventa parte integrante della personalità di chi lo indossa, accompagnandolo nel quotidiano e nello straordinario.
Santarella nasce nel 2009 dall’incontro creativo di due architetti, Barbara Annunziata e Francesca Gattoni. L’azienda, costituita nel 2011, è una produzione di nicchia, in sintonia tra moda e design. Ha fatto del made in italy un’ossessione, della ricerca una mania: dai tessuti italiani di qualità fino al “packaging da non buttar via”.
La mission è liberare il corpo dalle taglie.
Il capo “Ruota”, uno dei modelli simbolo del marchio, ha ottenuto il brevetto d’invenzione, partecipando con 12 “esemplari” all’ultimo film di Woody Allen “To Rome with love”. Santarella ha vinto il Premio per la Creatività della Provincia di Roma- 2011 e il premio “Artigianato di classe edizione 2012” conferito dalla commissione consiliare permanente di Roma capitale turismo e moda. E’ una delle 4 aziende del Lazio selezionate per il progetto europeo BE WIN- Business Entrepreneurship Women in Network 2012/2013.

LE STARTUP DEL PARCO SCIENTIFICO ROMANO

CryoLab
CryoLab è nata il 26 Gennaio 2012, dalla realizzazione di uno “spin-off” che ha coinvolto alcuni ricercatori dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” in partnership con alcuni imprenditori privati, con Linde Medicale S.r.l. e con il Parco Scientifico Romano, con l’ambizione di divenire un “Facility Management” nel campo Medicina Traslazionale, delle Biotecnologie, della Medicina Rigenerativa, della Manipolazione di concentrati cellulari e cellule staminali e, quindi più in generale, del Biobanking e della Criobiologia.CryoLab si prefigge di garantire una serie di servizi che permetteranno, a chiunque sia interessato, di svolgere la propria attività clinica e di ricerca, senza che i problemi derivanti dalla carenza strutturale ed economica incida sul prosieguo delle ricerche.

Algares
AlgaRes è uno spinoff universitario che svolge attività di consulenza, progettazione, ricerca e alta formazione nel campo dell’ecologia e biologia di cianobatteri e microalghe incentrata sul miglioramento della qualità ambientale e delle biotecnologie algali.
Nell’ambito delle iniziative proposte dalla Provincia di Roma, AlgaRes ha potuto partecipare al Bando per l’accesso al ‘Fondo per la creatività’ con un progetto dal titolo SPECTRA – SPERIMENTAZIONE DI TECNOLOGIE CONSERVATIVE NON DISTRUTTIVE IN SITI ARCHEOLOGICI IPOGEI, che prevedeva lo sviluppo di un prototipo di illuminazione innovativo volto a ridurre o comunque limitare lo sviluppo di microrganismi fotosintetici su superfici di pregio come affreschi, pitture murali, mosaici, stucchi, marmi e intonaci collocati all’interno di cripte, chiese, siti ipogei, aree archeologiche, ecc..

LA STARTUP DI WORKING CAPITAL

Cineama
Cineama.it è una piattaforma e una community dedicata a chi ama e a chi “fa” il cinema (e non solo).
Cineama.it utilizza filosofie e strumenti della Rete e dei social media per sperimentare nuovi modelli di promozione e distribuzione cinematografica, per stimolare la creatività “collaborativa” individuando così anche nuovi processi di produzione audiovisiva.
Attraverso la distribuzione “social” e le proiezioni on demand cineama.it permette ai film indipendenti e di qualità di trovare il loro pubblico, di aumentare la loro permanenza nelle sale e di permetterne la visione anche nelle piccole e medie città, speso raggiunte solo dai “blockbusters”.

Waterfire Roma

Waterfire è un grande spettacolo di arte pubblica, in programma per venerdì 21 e sabato 22 settembre a Roma sulle rive del Tevere, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini.

Falò galleggianti che bruciano dal tramonto a mezzanotte, fluttuanti sulle acque del Tevere, accompagnati da musiche e coreografie: avremo modo di assistere a questo e molto altro in WATERFIRE, il grande spettacolo di arte pubblica, in programma venerdì 21 e sabato 22 settembre a Roma, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini sulle rive del Tevere.

L’evento d’arte, ideato e diretto dall’artista americano Barnaby Evans, sarà presentato con le performance di teatro ambientale MOVEABLE SPACE, della coreografa Linda Foster, nonché una reiterazione di CHANCE ENCOUNTER, di Robert Hammond. L’iniziativa, organizzata da Pino Fortunato e con la partnership di TEVERETERNO Onlus, si presenta come un’installazione e una straordinaria cerimonia urbana dedicata alle città d’acqua, con lo scopo di rivalorizzare e trasformare in maniera creativa le aree fluviali.

WaterFire fu organizzato per la prima volta da Barnaby Evans nella città di Providence (Rhode Island, USA) diciotto anni fa. Da allora ha guadagnato tanta popolarità da ergersi a trampolino di lancio per molte altre forme di arte. Ripetuto stagionalmente per sette mesi senza pause, è diventato la principale attrazione dell’intero Stato, con oltre dieci milioni di spettatori. Proprio di recente l’opera si è aggiudicata il prestigioso premio Art Place America. Si tratta di una vera e propria iniziativa di “community-based art”, in cui il pubblico è attivamente partecipe e protagonista.

Grazie agli ottimi risultati ottenuti, negli ultimi anni l’artista ha apportato delle modifiche a WaterFire adattandolo ad altre città degli Stati Uniti, oltre che a Singapore, con l’ambizione di ottenere gli stessi straordinari risultati sociali, culturali ed economici sul tessuto urbano coinvolto.

WaterFire ha un impatto travolgente. Acqua e fuoco sono il cuore dell’installazione, con una giustapposizione deliberata degli elementi simbolo della vita e della comunità fin dall’antichità. Lo spettacolo è un’esperienza sinestetica e ha l’effetto di un suggestivo rito tribale dell’età contemporanea. La semplicità e la bellezza magica dei fuochi scoppiettanti riflessi nell’acqua creano infatti un’atmosfera incantata e tranquilla e un profondo senso di pace, condivisione e comunità.

La manifestazione arriva per la prima volta in Europa ed è ospitata nella Capitale, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini, a “Piazza Tevere”, uno spazio che l’Associazione Tevereterno Onlus, fondata dall’artista Kristin Jones, ha ridefinito come una “piazza virtuale”, dedicandola all’arte contemporanea e invitando grandi artisti a realizzare qui lavori site-specific con l’obiettivo di riqualificare l’area attraverso attività culturali programmate.

WaterFire Roma è realizzato con il sostegno di Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico e grazie al contributo de Il Gioco del Lotto e GTech – controllata di Lottomatica Group, rientra nell’ambito della programmazione dell’Estate Romana e gode del Patrocinio dell’American Academy in Rome.

WaterFire Roma è prodotto da Fortunato Productions e Associazione Art For Promotion, grazie al supporto tecnico di Bio-Energy Srl per la fornitura di legna riciclata e di Barani Group per i servizi di sicurezza.

WaterFire: Roma 21 e 22 settembre 2012, a partire dalle ore 19.00 fino a mezzanotte Luogo Fiume Tevere, Ponte Sisto – Ponte Mazzini, Lungotevere della Farnesina, Banchina del fiume (Piazza Tevere)

www.waterfire.tv

Pagina facebook
Evento facebook
Twitter

Luca Rigoni – Giornate della Creatività e dell’Innovazione 2012

Conosciamo più da vicino i protagonisti di questo evento: oggi parliamo di Luca Rigoni.

Le Giornate della Creatività e dell’Innovazione sono “una due giorni” di eventi, convegni ed esposizioni, un luogo di incontro e confronto per gli attori della creatività e dell’innovazione che operano nell’area metropolitana. Un momento per conoscere quello che sta succedendo, chi si sta distinguendo, quali sono le direzioni intraprese.

Oggi vi presentiamo un grande giornalista, un volto conosciuto al grande pubblico: Luca Rigoni.

Nato a Roma nel 1964 e’ laureato in Lettere all’Universita’ di Bologna. Dal 1989 al 1991 ha lavorato alla Rai Corporation di New York. Nel dicembre 1991 e’ passato al TG5 dove, fin dalla fondazione, e’ stato alla redazione Esteri sia come inviato sui principali avvenimenti internazionali (cinque presidenziali americane, Medio Oriente, Somalia, Afghanistan, diversi G7 e G8 fra cui quello di Genova 2001, numerosi Consigli europei, ecc.), sia negli ultimi dieci anni con la responsabilità di caporedattore.

Del TG5 ha condotto le edizioni della notte, del pomeriggio, delle 13. Dalla loro nascita, nel novembre 2011, e’ alle all news di Mediaset –TGCom24 – sempre come caporedattore Esteri e come conduttore degli spazi di approfondimento. Collabora all’inserto culturale de Il Foglio del sabato.

Leggi tutte biografie pubblicate:

Programma – Giornate della Creatività e dell’Innovazione 2012

Al Teatro India di Roma il quarto appuntamento delle “Giornate della Creatività e dell’Innovazione”.

REGISTRATI ALL’EVENTO

Le Giornate della Creatività e dell’Innovazione rappresentano il momento di sintesi delle attività di RomaProvinciaCreativa svolte durante l’anno.

L’evento 2012 si svolgerà in due giornate.
La prima il giorno 4 Luglio, dedicata all’innovazione e organizzata dall’associazione InnovActionLab è strutturata in due parti: nella prima si discuterà circa i fattori che costituiscono l’ecosistema dell’Innovazione. In particolare, verrà presentato il caso di Israele – ormai da tutti considerata la “start up nation” – raccontato da Shlomo Maital (Academic Director del Technion Institute of Management), figura di primo piano nel panorama internazionale dell’innovazione e Ishay Green, uno degli startupper più noti e di successo della realtà israeliana.
La seconda parte ospiterà la finale del percorso InnovAction Lab, che prevede la  presentazione dei progetti realizzati dai migliori team di studenti universitari. Dopo le presentazioni un panel di investitori istituzionali (fondi di venture capital, business angels, esperti del settore) selezionerà i vincitori che verranno premiati con viaggi studio in Israele e Silicon Valley.

Nella seconda giornata, il 5 Luglio, dedicata alla Creatività, verranno presentati i tre assi portanti del programma RomaProvincia Creativa: imprese, persone e luoghi:
a) il libro RomaCreativa, giunto alla terza edizione, che raccoglie i ritratti dei creativi romani emergenti selezionati da dodici curatori di sezione (architettura e design, artigianato, fotografia, moda, comunicazione visiva, nuove tecnologie, editoria, fumetto e illustrazione, musica, teatro e performance, cinema e video, arte);
b) i ritratti di chi ha avviato nel 2011 una nuova impresa grazie alle risorse del Fondo per la Creatività della Provincia di Roma (il Fondo è lo strumento finanziario dell’Amministrazione provinciale che mira a sostenere le imprese operanti nei settori creativi e che permetterà, nell’arco di quattro anni, la nascita di 60 imprese);
c) i ritratti delle associazioni che hanno vinto il bando Iniziative Creative, con cui sono state sostenute le attività di diffusione della creatività in diversi contesti e che saranno premiate al termine della Giornata.

La Giornata vedrà anche la premiazione dei vincitori di “Disegna RomaProvinciaCreativa”, il concorso promosso dalla Provincia nelle scuole di Creatività dell’area metropolitana per disegnare il manifesto della Giornata 2012.

Gli speakers della serata saranno Fabio Gallia, amministratore delegato della BNL, che parlerà del ruolo della finanza nel sostenere la creatività e l’innovazione e l’arch. Carlo Ratti, Direttore del Mit SENSEable City Lab di Cambridge (USA) che porterà la sua esperienza internazionale in tema di nuove città e nuove tecnologie. A seguire Antonella Rampino e Luca Rigoni intervisteranno Nicola Zingaretti sul tema Creatività e Politica.

Consulta e scarica il programma!


Leggi tutte biografie pubblicate:

Margherita Vicario – Giornate della Creatività e dell’Innovazione 2012

Conosciamo più da vicino i protagonisti di questo evento: oggi parliamo di Margherita Vicario

Le Giornate della Creatività e dell’Innovazione sono “una due giorni” di eventi, convegni ed esposizioni, un luogo di incontro e confronto per gli attori della creatività e dell’innovazione che operano nell’area metropolitana. Un momento per conoscere quello che sta succedendo, chi si sta distinguendo, quali sono le direzioni intraprese.

Continuiamo la carrellata di personaggi che presenzieranno durante l’evento. Oggi conosciamo Margherita Vicario.

Margherita Vicario è nata a Roma nel 1988.

Laureata presso la Link Academy – University of Malta in Performing Arts con 110 e lode, sceglie come argomento della tesi di laurea “Bertolt Brecht e la sua innovazione teatrale attraverso l’uso che fa della musica”. Inizia a lavorare come attrice soprattutto per fiction e film per la televisione (La ladra, R.I.S., Sei passi nel giallo, Benvenuti a tavola, A un passo dal cielo). Ha recitato in spettacoli teatrali, cortometraggi, videoclip, opere prime e nell’ultimo film di Woody Allen (To Rome with love).

Per quanto riguarda la musica, lavora come paroliere, compositrice e interprete di diverse canzoni per serie televisive  (Piper , Che Dio ci aiuti, I Liceali)  e cinema (Immaturi, Studio Illegale) affiancando musicisti come Stefano Cenci, Andrea Guerra, Francesco Cerasi.
Nel 2009 entra a far parte del gruppo romano “Marcello e il mio amico Tommaso”, dove suona la batteria e canta. Nell’edizione 2011 del 48hourFilmProject, vince i premi per Miglior Film, Miglior Attrice Protagonista e Migliori Musiche Originali con ‘Se riesco parto’, un cortometraggio -genere Musical- da lei scritto e diretto. Ha portato in scena nel febbraio 2012, il suo primo spettacolo di teatro canzone, ‘Lem Lem’ da lei scritto e diretto, all’interno della rassegna LET-Liberi Esperimenti Teatrali.

Leggi le altre biografie pubblicate: