Ognuno il suo stile – IV Appuntamento

Ill 5 aprile 2013 la Galleria Tartaglia Arte apre al pubblico le votazioni e inaugura la IV mostra del progetto “Ognuno il suo stile”.

La galleria Tartaglia Arte prosegue con la IV mostra del progetto “Ognuno il suo stile”. Il 5 aprile 2013 apre al pubblico le votazioni delle opere e inaugura, con la presentazione critica di Carmen De Stasio, il quarto appuntamento con l’esposizione del lavoro di sei autori: Anita Damas, Gennaro Falcone, Attilio Nesi, Adriano Ribeiro, Fulvio Tornese, Luigi Tosti.
La particolarità di questo progetto è il coinvolgimento diretto del pubblico che potrà votare, in sede dell’esposizione o sul sito www.tartagliaarte.it, l’opera più apprezzata.
Questo permetterà alla galleria, al termine di tutto il progetto espositivo, di presentare e dedicare una mostra personale ai 6 artisti più votati dal pubblico. Coloro che avranno dato la maggior preferenza all’artista scelto in ogni collettiva, riceveranno, in omaggio, una riproduzione di un opera autografata dall’artista.
In ogni mostra collettiva saranno esposte 3 opere per ogni autore, ma solo una sarà designata, in sede e sul sito, per la votazione.
Il Progetto: “Ognuno il suo stile”. 60 artisti in 10 appuntamenti.
Si avvicenderanno 6 artisti per volta in dieci mostre. Ogni artista avrà l’opportunità di esporre alcune opere da lui stesso ritenute maggiormente rappresentative del suo stile.
Nessun limite di forme e linguaggi.
Per gli artisti è un’ occasione di autorappresentazione, di esporre il lato più intimo, di far coincidere il più possibile profondità interiore e superficie esteriore, senza vincoli di alcun genere. Saranno diversi tra loro e completamente sganciati da un filo conduttore. Questa libertà incondizionata garantisce una molteplicità di espressioni artistiche che inseriranno i visitatori in un caleidoscopio di stili, materie e colori.
Artisti individuati e selezionati
E’ un progetto che la Tartaglia Arte ha maturato nel tempo. In sintonia con lo stile che la contraddistingue, pone in primo piano la ricerca continua di artisti validi. Con uno sguardo sempre attento ha potuto selezionare, nel corso degli anni, numerosi autori che in questo progetto saranno affiancati da artisti provenienti anche da altri circuiti, per confermare il dinamismo che garantisce una proposta vasta e innovativa.
Arricchimento culturale.
Questo progetto nasce e si svolge nelle proprie sedi, ma, in una positiva visione futura, proseguirà in un iter che vedrà le esposizioni spostarsi in sedi diverse, nazionali e internazionali.
Grazie a questa iniziativa gli artisti hanno l’occasione di raggiungere una maggior notorietà e un ampliamento biografico e di quotazioni.
La selezione di opere originali, per tecnica e stile, porta ad un arricchimento culturale e ad un costante aggiornamento sulle novità artistiche contemporanee.

Periodo mostra: dal 5 al 22 aprile 2013
Sede: galleria Tartaglia Arte via XX Settembre, 98 c/d – Roma
orario e giorni: dal lunedì al venerdì 9.30 13.30 / 16,00 19,30
sabato 10,00 13,00 / 16,00 19,00
chiuso domenica e festivi
Sito per votare l’opera: www.tartagliaarte.it o in sede dell’esposizione

“Ognuno il suo stile…” – Galleria Tartaglia Arte

La galleria Tartaglia Arte nell’ambito del Forum Economico e Culturale Italia-Brasile presenta la terza mostra, dedicata ad artisti brasiliani, del progetto.

La galleria Tartaglia Arte, nell’ambito del Forum Economico e Culturale Italia-Brasile, continua il progetto “Ognuno il suo stile…”, e il 7 novembre 2012 inaugura alle ore 18,00, nella propria sede, con la presenza degli autori, la terza mostra collettiva dedicata ad artisti brasiliani:

Tercilia Dos Santos, Mirian Furtado, kalone kienda, Paulo Tajes Lindner, Solange Ribeiro, Emanuel Vasco Nunes.

La particolarità di questo progetto è il coinvolgimento diretto del pubblico che potrà votare, in sede dell’esposizione o sul sito www.tartagliaarte.it , l’opera più apprezzata.

Vota l’opera

La galleria Tartaglia Arte, nell’ambito del Forum Economico e Culturale Italia-Brasile, continua il progetto “Ognuno il suo stile…”, e il 7 novembre 2012 inaugura alle ore 18,00, nella propria sede, con la presenza degli autori, la terza mostra collettiva dedicata ad artisti brasiliani:

Tercilia Dos Santos, Mirian Furtado, kalone kienda, Paulo Tajes Lindner, Solange Ribeiro, Emanuel Vasco Nunes.

La particolarità di questo progetto è il coinvolgimento diretto del pubblico che potrà votare, in sede dell’esposizione o sul sito www.tartagliaarte.it , l’opera più apprezzata.

Apertura mostra: mercoledì 7 novembre 2012 ore 18,00
Duarata mostra: dal 7 al 24 novembre
Sede: galleria Tartaglia Arte via XX Settembre, 98 c/d – Roma
Orario e giorni: dal lunedì al venerdì 9.30 13.30 / 16,00 19,30 sabato 10,00 –  13,00 / 16,00 – 19,00 chiuso domenica e festivi
Sito per votare l’opera: www.tartagliaarte.it o in sede dell’esposizione
Informazioni: +39064884234 – fax +390697999998 – gallerie@tartagliaarte.it

PPP. Una polemica inversa

Ventidue artisti, undici poesie, una mostra. PPP. Una polemica inversa è il tentativo di rendere omaggio alla figura di uno fra i più grandi intellettuali del novecento europeo: Pier Paolo Pasolini.

Ventidue artisti, undici poesie, una mostra. PPP. Una polemica inversa è il tentativo di rendere omaggio, attraverso la comunione fra poesia e arte, alla figura di uno fra i più grandi intellettuali del novecento europeo: Pier Paolo Pasolini. Al centro del progetto l’opera poetica di Pasolini, undici componimenti in versi tratti da Le ceneri di Gramsci, La religione del mio tempo, Poesia in forma di rosa, Trasumanar e organizzar, saranno rielaborati creativamente da due generazioni diverse di artisti, alcuni fra i più importanti pittori, scultori e fotografi operanti nel panorama italiano e internazionale: Claudio Abate, Carla Accardi, Gianfranco Baruchello, Matteo Basilé, Veronica Botticelli, Laura Canali, Giuseppe Capitano, Gianni Dessì, Mauro Di Silvestre, Rocco Dubbini, Giosetta Fioroni, Nino Giammarco, Franco Gulino, Jannis Kounellis, Elena Nonnis, Nunzio, Giuseppe Pietroniro, Michelangelo Pistoletto, Oliviero Rainaldi, Pietro Ruffo, Maurizio Savini, Sten & Lex.

L’obiettivo è quello di attivare, per il fruitore, uno spazio virtuoso intorno al cui asse ruoteranno l’ispirazione poetica e la creatività artistica in un continuo rimando di suggestioni, simboli, concetti e creazioni estetizzanti che si fanno impressione e visione.
“Abbiamo pensato questa manifestazione – scrive il Presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti nella prefazione in catalogo (Editore Fandango Libri, 2012, euro 20,00) – come un’occasione per mischiare – nel segno dei suoi versi – linguaggi e persone, artisti e generazioni. E credo davvero che questo approccio libero e aperto rispetti profondamente una delle caratteristiche più particolari di Pasolini: tra i grandi intellettuali italiani del Novecento, non ce n’è stato uno più eclettico, uno così affamato di libertà espressiva e varia umanità. Questa mostra è anche un riconoscimento non formale o retorico ad un uomo che con le istituzioni ebbe un rapporto coraggiosamente conflittuale”.

L’apertura delle sale espositive (1° e 2° piano) di Palazzo Incontro è prevista per il 30 ottobre alle ore 19. La tavola rotonda dell’inaugurazione viene trasmessa in streaming sul sito di Radio Arte Mobile. In una delle sale espositive, inoltre, sarà possibile assistere alla proiezione del film “La rabbia di Pasolini”, ipotesi di ricostruzione del film originale di Pier Paolo Pasolini realizzato da Giuseppe Bertolucci (da un’idea di Tatti Sanguineti)
“In un’epoca come la nostra, – afferma Achille Bonito Oliva nel suo saggio critico contenuto in catalogo- in un momento così difficile del nostro vivere in cui la politica si è fatta espropriare dall’economia e l’economia dalla finanza, la comunione tra il verbo poetico di Pasolini ed il deposito iconografico degli artisti può indicare la speranza ed il sospetto di un futuro migliore”.

L’iniziativa, che prevede durante il periodo espositivo due giornate di approfondimento sull’opera del poeta di Casarsa, si avvale del supporto di un comitato scientifico formato da Carla Benedetti, Achille Bonito Oliva, Gianni Borgna e Dacia Maraini. Ideata e organizzata dall’Associazione culturale Teorema in collaborazione con il Progetto ABC e con Civita è stata realizzata con il patrocinio della Provincia di Roma.

Durata: 30 ottobre – 31 dicembre 2012
Palazzo Incontro
via dei Prefetti, 22 – Roma
Ingresso libero

Per informazioni:
Associazione culturale Teorema
Tel. 392.2984.600 – info@teoremacultura.com –
Progetto ABC
Alberto Ferrigolo – alberto.ferrigolo@gmail.com –