ALLA CASA DELLA MEMORIA

Fino al 30 gennaio le celebrazioni per il Giorno della Memoria, e una mostra sulla persecuzione degli ebrei in Italia

Dal 23 al 30 Gennaio, in occasione del Giorno della Memoria, istituito il 27 Gennaio 2000 dal Parlamento Italiano, la Casa della Memoria e della Storia presenta un programma ricco di proiezioni di film, documentari, testimonianze, interviste, letture, presentazioni di libri dedicate ad uno dei giorni più tristi della storia contemporanea, l’apertura del campo di sterminio di Auschwitz.

Nelle numerose iniziative, a ingresso libero, sono coinvolti, per una partecipazione attiva, gli studenti delle scuole romane e non solo. L’evento è promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale, a cura delle Associazioni residenti e della Biblioteca della Casa della Memoria e della Storia, con il coordinamento organizzativo del Dipartimento Cultura – Servizio Programmazione e Gestione Spazi Culturali e in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

Ad arricchire la fitta programmazione, la mostra “1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia” ospitata sempre negli spazi della Casa della Memoria e della Storia fino al 10 Febbraio e realizzata a cura dell’Associazione Romana Amici D’Israele con pannelli della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC onlus di Milano.
www.culturaroma.it

FESTIVAL DELLE SCIENZE

Dal 19 al 22 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma torna la VII edizione dell’appuntamento dedicato alla divulgazione scientifica

Torna con una nuova edizione il Festival delle Scienze all’insegna della ricerca in ambito scientifico e della cultura a cura della direzione artistica di Vittorio del Bo. Il tema monografico di quest’anno dedicato al concetto di Tempo presenta la riflessione di fisici, filosofi, storici e pensatori che farà da trait d’union alle numerose proposte: dalle lectio magistralis con i grandi nomi internazionali della ricerca scientifica, ai dibattiti, passando per mostre e spettacoli. L’obiettivo è di riuscire a coinvolgere un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo, puntando molto sulla contaminazione dei generi. Ne nasce, così, un prodotto che, giunto al settimo anno, ha dato ottimi risultati in materia di crescita, incrementando del 20% il numero delle presenze tra il 2010 e il 2011 e portando a un +11% negli incassi per l’Auditorium Parco della Musica.

Quattro giorni di programmazione culturale che vede l’avvicendarsi di illustri presenze: l’astrofisico, scrittore e poeta francese Jean Pierre Luminet inaugura l’apertura del programma di conferenze del festival, il 19 Gennaio; il filosofo Ned Markhosian indagherà le possibilità dei viaggi nel tempo; la giornalista Dava Sobel, l’antropologo Ian Tattersall, la psicologa Lera Boroditsky e molti altri interventi tra cui quelli dei fisici italiani Giovanni Amelino Camelia, definito dal Times come uno dei possibili eredi di Einstein, e Carlo Rovelli.

“Sinfonia del tempo” è la sezione apposita dedicata a installazioni, performance e video. Come VEXATIONS di Erik Satie, l’opera mai prodotta in Italia, proporrà 24 ore di musica perpetua dalle 18 di sabato 21 alle 18 di domenica 22 con oltre 90 pianisti che si alterneranno nel proporre 840 moduli uguali. Ed ancora POÉME SYMPHONIQUE, con il quale GyörgyLigeti propone un’installazione di 100 metronomi che cadenzeranno il tempo creando diverse sinfonie.

Per gli spettacoli serali, il tempo viene reinterpretato da Stefano Benni con il reading musicale Che ore sono e dalla prima italiana di Three Tales di Beryl Korot e Steve Reich. Per continuare con l’opera Hatsu-Yume di Bill Viola e la video-installazione con il collettivo ZimmerFrei e la serie Panorama.

Info: www.auditorium.com

Let’s Art

Un pieno di arte al centro di Roma: apre la libreria d�arte e caffetteria

A pochi passi da Campo de’fiori, in via del Pellegrino 132, apre Let’s Art. Una libreria specializzata in arte, in particolare contemporanea, arricchita da un angolo bar caffetteria, che si crea e si forma attraverso la collaborazione e l�interazione di molte realt� editoriali, in particolare quelle indipendenti e di ricerca, che operano sul territorio romano, nazionale e internazionale, in grado di stimolare lo scambio e la fruizione di sempre nuove �esperienze� d�arte. Let�sArt � anche un punto di incontro e di confronto. Un luogo, uno spazio aperto e condiviso, dedicato all�editoria d�arte dove la sete di cultura � associata al bisogno di rilassarsi, di gestire in un ambiente informale i propri contatti e di stare in compagnia. All�interno � possibile intrattenersi nella zona caffetteria ideale in ogni momento della giornata, fino al dopocena. Uno spazio confortevole e informale, che accoglie artisti, curatori, critici, galleristi e appassionati d�arte e chiunque voglia stimolare la propria conoscenza dell�arte.
http://www.letsart.it/libreria.html

Salotto 42

Bookbar raffinato ed eclettico, Salotto 42 si trova di fronte al Tempio di Adriano. Concepito come un vero e proprio salotto di una casa newyorkese, Salotto 42 è nato dalle esperienze maturate a Parigi e a New York da Malin e Damiano Mazzarella, decisi a portare a Roma un po’ di internazionalità. Arredato con divani anni ‘50, lampadari déco, balaustre in marmo del ‘600 e tappezzeria inglese, Salotto 42 si caratterizza per la contaminazione tra stili ed influenze diverse che lo rendono spazio ideale per l’intrattenimento culturale: tra le sue librerie trovano ospitalità saggi sui grandi nomi della pittura, della fotografia, della moda e del cinema, libri di erotismo raffinato, grafica e design. Per ovviare alla mancanza del camino, presente in molti loft o penthouse di Manhattan, durante l’inverno, Salotto 42 proietta in una cornice anni ‘30 un primo piano di fuoco e brace, che d’estate lascia il posto ad un acquario con pesci tropicali. Concept store in cui la vendita di cd, gioielli e oggetti di design si accompagna a dibattiti, presentazioni di libri, proiezioni di cortometraggi d’autore e mostre di street art, Salotto 42 è anche un lounge bar, con cibi e prodotti provenienti da tutta Europa. Altra caratteristica è poi l’interscambio di atmosfere: si parte alle 10.00 con una ricca colazione in compagnia della musica classica per poi proseguire durante il pranzo con il jazz, che si protrae fino all’ora del tè. Una musica più conturbante accompagna invece aperitivi e dj set.
www.salotto42.it

Estile Bookstore

Estile Bookstore è una libreria, uno spazio specializzato per gli operatori della moda, professionisti e studenti dell�architettura, grafica e design, nata da un�idea di Pino Vastarella, architetto, artista e stilista e Roberto Stermieri, da vent�anni nell�editoria di settore. Si tratta di uno spazio dove trovare tutto ci� che di meglio viene editato per la moda, il design, la grafica, l�architettura, la fotografia, le arti, il viaggio. La libreria, oltre ad offrire un ambiente stimolante per professionisti, studenti e appassionati del settore, nel corso di tre anni si � trasformata in un concept store, puntando sull�offerta di oggetti di design, memorabilia della moda, pezzi da collezione e riuscendo cos� ad ampliare la propria rete. Definirla libreria � riduttivo. � piuttosto un teatro delle meraviglie dove si possono sfogliare straordinarie pubblicazioni provenienti da tutto il mondo. In uno spazio articolato su due livelli, Estil� offre pubblicazioni internazionali, cataloghi, ricerche di mercato e tutto quanto gravita attorno al sistema della creativit�: libri, accessori, proposte di design firmate Driade, Fabriano Boutique, Fornasetti, Karim Rashid, Bitossi, Fish Design, Lemax, Mr. Christmas, Playsam, Authentic Models. Distribuisce inoltre la linea editoriale di Franco Maria Ricci, i prodotti Pantone, sia grafici che tessili e, in una sezione concept, una selezione di oggettistica di design e alto artigianato proveniente da tutto il mondo. Estilegallery, � invece lo spazio adibito a galleria che ospita eventi culturali, incontri, mostre di pittura e presentazioni di libri.
www.estileroma.it