i 4elementi

aria | acqua | fuoco | terra

il difficile equilibrio tra uomo e natura

(performance di teatro, danza e video in italiano e arabo)

 

Teatro Centrale Preneste, 26 ottobre 2018 | ore 21,00

 

con Aziza Essalek, Diana Forlani, Paola Sarcina, Stefania Toscano

 

coreografie e movimenti scenici Stefania Toscano | drammaturgia, regia e costumi Paola Sarcina

progetto video Federico Spirito | effetti sonori Marco Melia | disegno luci e audio Giorgio Rossi

trucco Giulia Ferruzzi | assistenti alla regia Lavinia Maria Mazzi, Andrea Veloce

 

con il patrocinio di Ambasciata del Regno del Marocco in Italia, INSOR – Istituto di Sociologia Rurale,

FIDAF – Federazione Italiana Dottori in scienze Agrarie e Forestali, Cerealia Festival Rurale

dedicato a GREENPEACE

 

premiato come “miglior tema” all’International Theatre Festival Arouad (Marocco, 2016)

 

 

L’associazione Music Theatre International presenta il 26 ottobre 2018, in prima nazionale al Teatro Centrale Preneste, lo spettacolo I 4 elementi, idea artistica di Stefania Toscano, che ne cura la parte coreografica, con la drammaturgia e regia di Paola Sarcina, il progetto video di Federico Spirito.

La teoria dei “4 elementi” della natura costituisce il “pretesto creativo” a cui s’ispira la narrazione drammaturgica e coreografica, per raccontare il mondo di oggi che vede fortemente incrinato il delicato rapporto di equilibrio tra l’uomo e la natura intesa come ecosistema, sempre più compromesso e sottoposto ad aggressioni di ogni genere. La drammaturgia attinge a fonti classiche letterarie quali Le Metamorfosi di Ovidio, a citazioni di Eraclito, Kahlil Gibran e Emily Dickinson, integrate con testi originali di Paola Sarcina e con frammenti dall’Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco. Lo spettacolo, pur essendo un progetto profondamente laico, ha trovato ispirazione in molte frasi e parole dell’enciclica papale sull’ambiente e nella sua visione di una “ecologia integrale”. Le parti recitate s’integrano e alternano nella performance alle sequenze coreografiche e video, proponendo i principali temi di rilevanza ambientale (i rifiuti urbani, l’inquinamento da plastica di mari e fiumi, l’inquinamento acustico, il riscaldamento globale, l’esaurimento delle risorse, i cambiamenti climatici …). Si vuole stimolare una riflessione e presa di coscienza anche attraverso le immagini scioccanti che ogni giorno passano davanti ai nostri occhi sui media e sui social, ma a cui sembriamo ormai tutti assuefatti. Alla fine lo spettacolo non propone una visione catastrofista, ma c’invita ad assumerci le nostre responsabilità, soprattutto etiche, nei confronti della natura e ritrovare così una rinnovata umanità in armonia con la Terra.

L’allestimento scenico è volutamente scarno e sostenibile, utilizzando materiali e oggetti di recupero, anche per l’aspirazione di peregrinare con leggerezza per le scene del mondo.

Tutto è in relazione e tutti noi esseri umani, siamo uniti in un meraviglioso pellegrinaggio con il fiume e il mare, il cielo e la Terra […] l’universo tutto.  […] Possa la nostra epoca essere ricordata per il risveglio di un nuovo rispetto per la vita; per l’impegno a raggiungere la sostenibilità, la giustizia e la pace; per la gioiosa celebrazione della vita” (Papa Francesco, Laudato si’)

 

Durante lo spettacolo sarà effettuata una ripresa video professionale a fini promozionali

Produzione Music Theatre International – M.Th.I.

Teatro Centrale Preneste, via Alberto da Giussano, 58  Roma

Venerdì 26 ottobre 2018 | ore 21,00

Biglietti: 15€ intero / 10€ ridotto

Info e prenotazioni: 338 1515381 – info@mthi.it

GIORNATA DEL CONTEMPORANEO – 13 OTTOBRE 2018

Dopo il successo delle passate edizioni, anche quest’anno AMACI organizza la Giornata del Contemporaneo, evento finalizzato a promuovere la diffusione dell’arte contemporanea.

La partecipazione alla Giornata del Contemporaneo è libera e aperta a tutti coloro che ne facciano richiesta e non comporta alcun costo a carico degli aderenti.

La partecipazione all’edizione 2018 non implica l’obbligo di adesione alle edizioni successive.

AMACI non richiede che vengano organizzati eventi specifici per la manifestazione.

Unica condizione essenziale ai fini dell’adesione è la garanzia dell’apertura gratuita al pubblico dei propri spazi e delle manifestazioni in programma per il 13 ottobre 2018.

Ciascun aderente e le sue iniziative troveranno spazio nell’apposita sezione del sito web di AMACI (www.amaci.org) dedicata alla Giornata del Contemporaneo.

A partire dall’ottava edizione, per l’adesione è stata predisposta un’apposita procedura online, per i cui dettagli si rimanda all’allegato.

Solo per le adesioni ricevute entro il 27 luglio 2018 verrà garantita la presenza su strumenti e materiali di comunicazione e promozione realizzati da AMACI in cui è prevista la pubblicazione dell’elenco di tutti gli aderenti.

Per informazioni:

21 ottobre 4° Giornata Europea dei Parchi Letterari

Dalla Sicilia al Circolo Polare Artico:

Letture, incontri, percorsi naturalistici e letterari, case museo, spettacoli, mostre, persone, luoghi e ricette che hanno ispirato alcune tra le più belle pagine della letteratura

Da Dante a Petrarca, da Giuseppe Giovanni Battaglia a Giosue Carducci, con Montale, Manzoni, Landolfi, Emma Perodi e Pasolini, una giornata particolare per impossessarsi delle sensazioni e dei paesaggi resi ancora più speciali dalla sensibilità degli autori.

Spettacoli, letture, percorsi naturalistici e itinerari legati alla filiera agroalimentare per sognare, incontrare le persone e rivivere i luoghi che hanno ispirato alcune delle più celebri opere della letteratura.

La Giornata sarà l’occasione per collaudare http://abracapp.com/ , l’equivalente virtuale di scrivere su un muro nel mondo reale. I post rimangono geo localizzati nel luogo in cui sono stati scritti per incoraggiare una interazione tra comunità locali, lettori e viaggiatori senza rovinare il paesaggio.

LAZIO

Parco Letterario® Pier Paolo Pasolini, Ostia (Roma)

Da luogo di morte e di degrado a esempio di recupero ambientale, il sito dove venne realizzato dallo scultore Mario Rosati un monumento a ricordo del tragico evento che spezzò la vita di Pasolini, si trova in mezzo a un territorio ampio e ricco di contraddizioni. Proprio quell’opera che negli anni divenne il simbolo di un’area lasciata nel più completo abbandono, è oggi al centro di un’Oasi naturale protetta gestita dai Volontari del Centro Habitat Mediterraneo Lipu Ostia a ridosso della michelangiolesca Tor San Michele e di Ostia Antica.

‘Senza dimenticare i quartieri della periferia urbana, il Parco Letterario si muove con proposte che evidenziano le ricchezze ambientali e architettoniche di Ostia, le assecondano o denunciano utilizzando l’abbondante letteratura che le riguarda e di cui Pasolini è il primo autore.

21 ottobre: Arte e poesie per Pasolini

Alle ore 11.00 presso il Parco Letterario Pasolini lettura di poesie e mostra di pittura con esposizione di opere del Maestro Mario Rosati – ingresso libero e gratuito

Chm Lipu Ostia: tel 379 120 5540

https://www.parchiletterari.com/evento.php?ID=01429

Parco Letterario® Tommaso Landolfi, Pico (Fr)

‘Immaginate piuttosto un minuscolo paese, un borgo sperduto tra le montagne. Al tempo della mia storia io vivevo laggiù, e del resto (aggiunse sorridendo) è là che sono nato’.

Il primo Parco Letterario® di Ciociaria è dedicato a Tommaso Landolfi (1908 – 1979) ed al suo paese di origine, Pico, un piccolo gioiello medievale a cavallo tra Lazio e Campania, …non contando che appena una chiostra di montagne lo divide dal mare ( Sperlonga, Terracina e Gaeta), e porta d’ingresso del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Le abbazie di Montecassino, Trisulti, Casamari, Fossanova fanno da cornice ad una serie di itinerari letterari, naturalistici e legati alle tradizioni millenarie dell’artigianato e della cucina ciociare. Dalla casa de Le due zittelle Lilla e Nena che “(…) vivevano dunque a un primo piano, in un piccolo appartamento formato da un certo numero di anguste stanze (…)” a Largo San Rocco, dove”(…)Le belle contadine risalivano a frotte il vicolo verso la piazza chiacchierando”, fino a Largo Carbonaroi(…) Nella parte più alta del paese del P. (…), il Parco è un viaggio reale per “Strade e scale che salgono a piramide, fitte /d ‘intagli, ragnateli di sasso (…)” (E. Montale,Elegia di Pico Farnese ), tra le pagine dei luoghi più cari allo scrittore.

Il 21 ottobre: Passeggiata nel Paese del P.

Alle 16.00, una visita guidata attraverso i vicoli di Pico seguendo le targhe letterarie dedicate alle opere dello scrittore precederà la visione di un filmato riepilogativo delle opere di Landolfi. Per i ragazzi in età scolare è prevista la lettura dell’opera landolfiana “Il Principe Infelice”

Tel. 3924616385

https://www.parchiletterari.com/evento.php?ID=01430

Parco Letterario Marguerite Chapin e i Luoghi dei Caetani, Sermoneta e Ninfa (Lt)

Mecenate, animatrice culturale, fondatrice-editrice di due riviste letterarie, esperta giardiniera: questo il sunto delle principali attività di Marguerite Chapin-Caetani, moglie di Roffredo e madre degli ultimi due esponenti della stirpe caietana, Camillo e Lelia. La sua corrispondenza conservata in archivi e biblioteche europee e statunitensi, fornisce una testimonianza unica sulla storia letteraria, artistica e sociale del Novecento: James Joyce, Igor Stravinsky, Paul Valéry, Pablo Picasso, Giuseppe Ungaretti, Giorgio Bassani, solo per citarne alcuni.

Il castello di Sermoneta è uno dei monumenti tra i più integri dell’antica architettura medievale del Lazio. Alla Fondazione Roffredo Caetani è affidata la sua custodia e conservazione così come Ninfa, la “Pompei del Medioevo”, i cui giardini, frutto di amorose cure e di geniali interventi botanici, hanno fornito ispirazione ai grandi poeti e letterati del secolo scorso.

21 ottobre: https://www.iluoghideicaetani.it/

http://www.parchiletterari.com/parchi/marguerite-chapin-e-i-luoghi-dei-caetani-066/index.php

 

Young International Forum 2018

Lo Young International Forum, dal 3 al 5 ottobre, si propone come luogo di incontro, confronto e dibattito sui temi della filiera educativa con conferenze, workshop e laboratori.  Tante le attività previste per l’edizione 2018:

  • Area alternanza scuola – lavoro: seminari e momenti di formazione sulle tematiche del lavoro (le competenze trasversali, la creazione di una startup, la redazione del CV, il colloquio di lavoro…)
  • Area internazionalizzazione: la piattaforma Likefogg.com presenta le opportunità formative e lavorative all’estero. Accesso ai corsi di laurea, opportunità di stage, borse di studio, lavoro e master.
  • Area workshop: Le informazioni utili alla scelta dell’università, un workshop che si propone di spiegare agli studenti il funzionamento del mondo universitario (tempi, modalità di iscrizione, CFU, CdL, piani di studio).
  • Area tutor: colloqui di orientamento con docenti e tutor di Italia Orienta
  • Area espositiva: nell’area espositiva sono presenti Università, Istituzioni, Accademie, Enti di formazione ed Aziende: un’imperdibile opportunità di un incontro diretto con gli addetti ai lavori.
  • Sport: Allo Young International Forum l’area dello Sport per trasmettere ai giovani il valore educativo e sociale..

La partecipazione all’evento è gratuita, ma è richiesta la registrazione alle attività.

Programma completo, dettagli e form d’iscrizione sul sito dedicato.

Informazioni

Sito web: http://www.younginternationalforum.com/cms/home/

copyright: www.informagiovaniroma.it

Torna Castelnuovo Fotografia!

Al via la sesta edizione di CASTELNUOVO FOTOGRAFIA, festival di fotografia dedicato al paesaggio realizzato con il contributo della Regione Lazio e del Comune di Castelnuovo di Porto, con il patrocinio del Parco di Veio, con la partecipazione della British School at Rome e sponsor tecnico LEICAche si svolgerà dal 28 al 30 settembre, nella Rocca Colonna di Castelnuovo di Porto (RM), con apertura straordinaria il 13 ottobre in occasione della Quattordicesima Giornata del Contemporaneo AMACI con MAECI e MIBACT. 

 

Da subito dedicato al paesaggio, ha conquistato un pubblico ampio ed attento, divenendo un appuntamento imperdibile per fotografi, architetti, paesaggisti e appassionati. Ventidue mostre, numerosi incontri e presentazioni, due contest, quarantadue partner italiani e internazionali nel campo dell’editoria, dell’informazione, delle gallerie d’arte, delle scuole di fotografia e della fotografia d’autore

Info e programma su www.castelnuovofotografia.it