21 ottobre 4° Giornata Europea dei Parchi Letterari

Dalla Sicilia al Circolo Polare Artico:

Letture, incontri, percorsi naturalistici e letterari, case museo, spettacoli, mostre, persone, luoghi e ricette che hanno ispirato alcune tra le più belle pagine della letteratura

Da Dante a Petrarca, da Giuseppe Giovanni Battaglia a Giosue Carducci, con Montale, Manzoni, Landolfi, Emma Perodi e Pasolini, una giornata particolare per impossessarsi delle sensazioni e dei paesaggi resi ancora più speciali dalla sensibilità degli autori.

Spettacoli, letture, percorsi naturalistici e itinerari legati alla filiera agroalimentare per sognare, incontrare le persone e rivivere i luoghi che hanno ispirato alcune delle più celebri opere della letteratura.

La Giornata sarà l’occasione per collaudare http://abracapp.com/ , l’equivalente virtuale di scrivere su un muro nel mondo reale. I post rimangono geo localizzati nel luogo in cui sono stati scritti per incoraggiare una interazione tra comunità locali, lettori e viaggiatori senza rovinare il paesaggio.

LAZIO

Parco Letterario® Pier Paolo Pasolini, Ostia (Roma)

Da luogo di morte e di degrado a esempio di recupero ambientale, il sito dove venne realizzato dallo scultore Mario Rosati un monumento a ricordo del tragico evento che spezzò la vita di Pasolini, si trova in mezzo a un territorio ampio e ricco di contraddizioni. Proprio quell’opera che negli anni divenne il simbolo di un’area lasciata nel più completo abbandono, è oggi al centro di un’Oasi naturale protetta gestita dai Volontari del Centro Habitat Mediterraneo Lipu Ostia a ridosso della michelangiolesca Tor San Michele e di Ostia Antica.

‘Senza dimenticare i quartieri della periferia urbana, il Parco Letterario si muove con proposte che evidenziano le ricchezze ambientali e architettoniche di Ostia, le assecondano o denunciano utilizzando l’abbondante letteratura che le riguarda e di cui Pasolini è il primo autore.

21 ottobre: Arte e poesie per Pasolini

Alle ore 11.00 presso il Parco Letterario Pasolini lettura di poesie e mostra di pittura con esposizione di opere del Maestro Mario Rosati – ingresso libero e gratuito

Chm Lipu Ostia: tel 379 120 5540

https://www.parchiletterari.com/evento.php?ID=01429

Parco Letterario® Tommaso Landolfi, Pico (Fr)

‘Immaginate piuttosto un minuscolo paese, un borgo sperduto tra le montagne. Al tempo della mia storia io vivevo laggiù, e del resto (aggiunse sorridendo) è là che sono nato’.

Il primo Parco Letterario® di Ciociaria è dedicato a Tommaso Landolfi (1908 – 1979) ed al suo paese di origine, Pico, un piccolo gioiello medievale a cavallo tra Lazio e Campania, …non contando che appena una chiostra di montagne lo divide dal mare ( Sperlonga, Terracina e Gaeta), e porta d’ingresso del Parco Naturale dei Monti Aurunci.

Le abbazie di Montecassino, Trisulti, Casamari, Fossanova fanno da cornice ad una serie di itinerari letterari, naturalistici e legati alle tradizioni millenarie dell’artigianato e della cucina ciociare. Dalla casa de Le due zittelle Lilla e Nena che “(…) vivevano dunque a un primo piano, in un piccolo appartamento formato da un certo numero di anguste stanze (…)” a Largo San Rocco, dove”(…)Le belle contadine risalivano a frotte il vicolo verso la piazza chiacchierando”, fino a Largo Carbonaroi(…) Nella parte più alta del paese del P. (…), il Parco è un viaggio reale per “Strade e scale che salgono a piramide, fitte /d ‘intagli, ragnateli di sasso (…)” (E. Montale,Elegia di Pico Farnese ), tra le pagine dei luoghi più cari allo scrittore.

Il 21 ottobre: Passeggiata nel Paese del P.

Alle 16.00, una visita guidata attraverso i vicoli di Pico seguendo le targhe letterarie dedicate alle opere dello scrittore precederà la visione di un filmato riepilogativo delle opere di Landolfi. Per i ragazzi in età scolare è prevista la lettura dell’opera landolfiana “Il Principe Infelice”

Tel. 3924616385

https://www.parchiletterari.com/evento.php?ID=01430

Parco Letterario Marguerite Chapin e i Luoghi dei Caetani, Sermoneta e Ninfa (Lt)

Mecenate, animatrice culturale, fondatrice-editrice di due riviste letterarie, esperta giardiniera: questo il sunto delle principali attività di Marguerite Chapin-Caetani, moglie di Roffredo e madre degli ultimi due esponenti della stirpe caietana, Camillo e Lelia. La sua corrispondenza conservata in archivi e biblioteche europee e statunitensi, fornisce una testimonianza unica sulla storia letteraria, artistica e sociale del Novecento: James Joyce, Igor Stravinsky, Paul Valéry, Pablo Picasso, Giuseppe Ungaretti, Giorgio Bassani, solo per citarne alcuni.

Il castello di Sermoneta è uno dei monumenti tra i più integri dell’antica architettura medievale del Lazio. Alla Fondazione Roffredo Caetani è affidata la sua custodia e conservazione così come Ninfa, la “Pompei del Medioevo”, i cui giardini, frutto di amorose cure e di geniali interventi botanici, hanno fornito ispirazione ai grandi poeti e letterati del secolo scorso.

21 ottobre: https://www.iluoghideicaetani.it/

http://www.parchiletterari.com/parchi/marguerite-chapin-e-i-luoghi-dei-caetani-066/index.php

 

Condividi!

Lascia un commento