Equilibrio Festival della nuova danza

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà nel mese di febbraio la nona edizione di Equilibrio Festival della nuova danza

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà nel mese di febbraio la nona edizione di Equilibrio Festival della nuova danza, la rassegna che offre una panoramica sulla danza mondiale, ospitando maestri eccelsi della scena internazionale e artisti emergenti che si muovono in territori di confine tra la danza e il teatro, con 4 prime italiane in cartellone. Anche quest’anno la direzione artistica è affidata a Sidi Larbi Cherkaoui, il coreografo e danzatore belga più volte protagonista della programmazione di Musica per Roma. Dopo aver affrontato lo scorso anno il tema della resilienza, Larbi sta lavorando sul concetto di Inevitabilità. L’inevitabilità dell’invecchiamento, della mortalità e della fragilità nello spettacolo 6000 Miles Away di Sylvie Guillem (la grande ballerina, per la prima volta ospite del Festival, sarà anche la prima star della danza ad esibirsi sul palcoscenico della Sala Santa Cecilia). L’inevitabilità della memoria e dell’oblio nell’opera di Vandekeybus, l’inevitabilità umana del saccheggio, dell’invasione, della devastazione e della conservazione, ma anche della tenerezza, del conflitto e del ripercorrere sempre la nostra Storia nel Puz/zle di Sidi Larbi, l’inevitabilità sia della paura, sia del desiderio, sia della danza in Fear & Desire un progetto di Gaia Saitta con Julie Anne Stanzak e Hervé Guerrisi, l’inevitabilità delle riunioni culturali e delle divisioni in Rayahzone di Ali Thabet e Hèdi Thabet, l’inevitabilità dei fili incrociati e del vuoto in A Louer di Peeping Tom. All’interno del Festival, il consueto appuntamento con il Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea che quest’anno raddoppia con un premio speciale per il miglior interprete partecipante all’iniziativa.

Programma integrale

Biglietti:
Info 06 80241281
Tutte le info: www.auditorium.com

Festival del Verde e del Paesaggio

Al Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma debutta il Festival del Verde e del Paesaggio, il più importante appuntamento vivaistico e paesaggistico in Italia.

Tre giorni da condividere con giardinieri, garden designer, paesaggisti, architetti, vivaisti, artigiani, che metteranno a disposizione del pubblico la loro esperienza, le loro creazioni e  i loro prodotti.

Una passeggiata di oltre 1 km in continuo movimento, tra profumi, colori e varietà di piante. Lungo il percorso il pubblico incontrerà i giovani dell’Accademia di Belle Arti di Roma che realizzano ritratti e busti in argilla in tempi da record, i musicisti dell’Accademia Filarmonica Romana e potrà godere dei video documentari del National Geographic Channel (canale 403 di Sky) sul tema del paesaggio.

Cuore della manifestazione è Giardininterrazza, attenta selezione di vivai, artigiani, designer e aziende di arredamento da esterni, con le Follie d’Autore, opere realizzate da paesaggisti attivi sulla scena nazionale ed internazionale, e gli allestimenti dei Giardini in Balcone, lavori realizzati da neo-laureati in architettura. Novità di quest’anno è la sezione Nuovi Paesaggi, dedicata ai progettisti che offriranno consulenze e soluzioni creative per quanti hanno un giardino, una terrazza, un balcone o anche solo un davanzale da far rivivere.

I visitatori, si rilasseranno sul prato delle Oasi di Fabrica 1923 con meravigliose stuoie, ombrelloni e box menù di cucina mediterranea. Nel corner dedicato alla città di Berlino si potrà sorseggiare l’autentica birra della capitale tedesca.

Parco Pensile dell’Auditorium Parco della Musica
18, 19, 20 maggio 2012
Viale Pietro de Coubertin, Roma
Orario 10.00 – 20.30

Biglietto intero € 10,00
€ 8,00 Fino a 26 anni
Gratuito sotto 12 anni

www.festivaldelverdeedelpaesaggio.it
www.giardininterrazza.com