FONTANONESTATE

Sedicesima edizione della manifestazione che anima l’estate romana con musica e spettacoli fino all’11 settembre

Al Giardino della Fontana dell’Acqua Paola al Granicolo, via Garibaldi 30, continua la rassegna FontanonEstate la manifestazione realizzata con il sostegno di Roma Capitale -Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico e, tra gli altri, il patrocinio della Provincia di Roma, realizzato sotto la direzione artistica di Enzo Aronica, Riccardo Barbera e Roberto Della Casa. Tra le diverse performance, animazioni musicali e spettacoli teatrali domenica 28 agosto viene riproposto l’appuntamento con  il Cyborg Film Festival un progetto in progress che si propone l’obiettivo di promuovere, informare, divulgare ed educare all’immagine cinematografica creando una vetrina di scambio e confronto sulle diversitŕ creative e produttive dei linguaggi audiovisivi. Giunto alla VI edizione il Festival č diretto da Luisella Chiribini. Tra le diverse proposte: “NAPOLI č… na parola” di Simeoli – Pallottini, per la regia di Marco Simeoli le canzoni del repertorio classico napoletano; la commedia presentata in prima nazionale, “Sopra la Panca” scritto e diretto da Claudio Carafoli; il “Gianfranco Phino Show” per continuare con il monologo “Dissertazione sul diametro delle bollicine del prosecco” di Elena Fanucci. Una produzione di Stabilimenti Culturali che presenta il personaggio protagonista: “un uomo (che si puň ascrivere di diritto alla sterminata famiglia degli  “uomini  del sottosuolo”) paralizzato in una non-vita che gli consente sě un livello molto basso di dolore, ma gli impedisce allo stesso tempo di sperimentare la piů piccola emozione. Sarŕ solo la riconciliazione con quella parte di sé rifiutata, con la quale interloquisce in un serrato dialogo,  e  il recuperato ricordo di un’armonia perduta negli aurei anni dell’infanzia, a metterlo in condizione di vedere il futuro sotto una nuova luce e ritornare a sperare in una felicitŕ possibile”. Inoltre la messa in scena di una produzione Donne D’itaca Lab di Adriana Palmisano: “Odissea-Penelope”, lo spettacolo di Giuseppe Argirň liberamente ispirato al classico di Omero, con Iaia Forte e Sara Dominici al pianoforte.“Dopo il successo ottenuto nel luglio del 2009 al Festival “I Solisti del Teatro” ai Giardini della Filarmonica di Roma e nei siti archeologici piů prestigiosi del territorio nazionale spesso in collaborazione con il Festival nazionale itinerante “Teatri di Pietra”, passando per il Teatro Dehon di Bologna in occasione del Progetto “Grandi Attrici”, fino alle ultime repliche di aprile/maggio 2011 al Teatro Arcobaleno di Roma. Gli eroi omerici, attraverso la riscrittura e la regia di Giuseppe Argirň, diventano grotteschi, brillanti; privati della loro antichitŕ rinascono moderni e profondamente umani in un’interpretazione che si avvale di un repertorio musicale, particolarmente accattivante e sofisticato, con i brani di Debussy, Sakamoto, Scriabin, Bartok, Allevi, Chopin, Albeniz, Noia, Rossini, Ravel, Piazzolla, Satie, Tiersen, Nymann, Shumann”. Una programmazione che continua a scandire di settimana in settimana le notti romane fino all’11 settembre.
www.fontanonestate.it

Lascia un commento