VALERIO CIAMPICACIGLI – PAULA DESIGN

Punto di incontro tra arte, nuove tecnologie e design: sperimentazione e creatività per guardare avanti

Paula designer for necessary nasce nel 2007 dalla collaborazione tra Valerio Ciampicacigli, attuale Art Director, Gabriel Beretta e Simone Bartolucci: “dal primo progetto di t-shirt Bukkake Style, alle serie di ArtBenches customizzate, che stiamo portando in giro per l’Italia, le cose sono cambiate moltissimo. Oggi, Paula Design si divide tra autoproduzione e progettazione su commissione, spaziando dall’artigianato puro alle avanguardie tecnologiche. Si occupa anche di comunicazione. È cambiato l’approccio, progettiamo in modo più consapevole, ci autoproduciamo delle serie limitate, avvalendoci del supporto di artigiani specializzati sul territorio o ricercando aziende disposte a realizzare piccole produzioni”. Valerio Ciampicacigli nasce a Roma nel 1984: “gran parte della mia formazione artistica è dovuta alla street art. Negli anni ho collaborato attivamente con alcuni dei principali writers romani e italiani cercando di trovare la formula giusta per coniugare i graffiti, l’urban art e il design. Il mio approccio con il design avviene ad Amsterdam nel 2002, di fronte allo showroom del Droog design. Folgorato dalle possibilità di sperimentazione messe in mostra dal collettivo olandese mi avvicinai definitivamente al product design”. Nel corso degli anni Paula ha preso parte a diverse mostre personali e collettive con artisti nazionali e internazionali e ad eventi di arte urbana organizzati a Roma. “Lo studio si avvale da sempre di numerose consulenze e collaborazioni esterne, ricercando menti creative con cui dar vita a progetti di studio su realtà urbane e d’avanguardia. Da circa un anno abbiamo iniziato a realizzare versioni ‘customizzate’ dei nostri pezzi con alcuni dei maggiori esponenti della scena urban romana e italiana come Dem, Stan, Thoms, Trota, Vela, le ex Serpi in Seno e artisti emergenti, quali Tommaso Garavini, Jonathan Pannacciò e lo Studio Arturo, dando vita a vere e proprie opere di Art Design. Internet è fondamentale per il nostro network, i flyer non sono più di carta: twitter, facebook, il nostro sito web, sono i primi mezzi che abbiamo per diffondere il nostro fare creativo. Il flusso delle nostre idee passa attraverso la rete che ci consente di essere in luoghi diversi contemporaneamente. Un modo di lavorare che è una continua spinta al confronto e che alimenta una sana competitività”. Per quanto riguarda la città, “Roma da qualche anno è maturata, così come lo sono le persone che la frequentano. Si producono eventi internazionali e sta per essere colmato il gap con le altre capitali europee. Finalmente si è investito in grandi spazi dedicati quali l’Auditorium, il MACRO, il nuovissimo MAXXI. La speranza adesso è che questi spazi vengano utilizzati adeguatamente dalle menti creative che animano la capitale, magari con minori vincoli”.
www.allaboutpaula.com

Lascia un commento