STEFANO GANGLI – LIVINGROOME

Pubblicitario, graphic designer, direttore creativo di SignDesign e LivingRoome. Coniuga design, comunicazione e creatività

Diplomato allo IED di Roma, dove insegna grafica e comunicazione, Stefano Gangli è direttore creativo di SignDesign e di LivingRoome e realizza progetti in diversi ambiti della comunicazione, dal corporate al brand building istituzionale: nel 2008 firma la campagna di comunicazione elettorale per Gianni Alemanno in occasione dell’elezione del sindaco di Roma. È membro del direttivo ADI Lazio e delegato per la comunicazione. Signdesign nasce nel 2000 come studio grafico per poi specializzarsi nella comunicazione corporativa fino ad arrivare alla progettazione di campagne pubblicitarie. “Attualmente siamo la rete design per Roma più vasta in termini di tipologie di professionisti, attività e target commerciale. Questo per l’agenzia si trasforma in business. Così, non è raro che ci vengano affidati incarichi di press office per eventi design oriented nella capitale”. Nel 2007 SignDesign dà vita al progetto editoriale LivingRoome, magazine che tratta il design in ogni sua forma con un linguaggio fatto di immagini di impatto e testi non tecnici, ma comprensibili ed evocativi con richiamo alla città. Due sono gli aspetti portanti che fanno di LivingRoome un concept unico: da un lato la diffusione della cultura del prodotto e del progetto di design a un target non tecnico, dall’altro la realizzazione di un format che sia strumento commerciale e di marketing per le aziende. Un approccio duplice che mira ad allargare il network di contatti per ricercare nuove opportunità. “Abbiamo costruito un linguaggio che è in linea con quello che i designer utilizzano per i loro prodotti o progetti, identificando il nostro target con il loro. Il tutto caratterizzato da una costante, attenta e precisa analisi delle opportunità di business che la nostra comunicazione può veicolare. È su queste linee che abbiamo realizzato il progetto LivingRoome. Sviluppata così, la creatività genera “movimento economico”. In termini di impatto territoriale, LivingRoome è un magazine di pregio, freepress, che tratta esclusivamente di design. “Stiamo sviluppando un business continuo su Roma nelle situazioni legate al design, questo perché siamo ora riconosciuti, nella capitale, come la realtà media più addentrata nel design”. Per il futuro l’idea è di sviluppare anche nel territorio romano una nuova concezione di design, non più solo pensato, ma anche prodotto: “un design che faccia vedere con una chiave nuova il movimento urbano, che serva proprio a chi genera questo movimento; un network-design che percorra la giornata di tutti: spazi comuni, energia, incontri. Altra cosa è la sperimentazione sensoriale, propria dell’arte. Nessuno in SignDesign e in LivingRoome si sogna di rappresentare una forma d’arte. Da noi si progetta comunicazione per il design, che è un atto creativo, ma basato sul ritorno di brand. Siamo bravi a fare comunicazione, le forme d’arte le lasciamo agli artisti”.
www.signdesignroma.it

Lascia un commento