Urban Memories. NY 1942/2012

Tre artisti, tre tecniche, tre cicli di opere, tre dimensioni temporali che si intrecciano per raccontare New York.

New York, esempio per eccellenza di come le metropoli del mondo viaggino alla velocitŕ della luce e le memorie del passato, pur avendo matrici differenti, nelle realtŕ del contemporaneo si confondano in denominatori comuni.
Dall’8 al 23 febbraio la Biblioteca Angelica di Roma ospiterŕ la mostra Urban Memories. NY 1942/2012: tre artisti, tre tecniche e tre cicli di opere che danno vita ad un meccanismo articolato fatto di tre temporalitŕ distinte, paradossalmente differenti e sincroniche, di spazi convergenti e distanti, dei tanti metodi possibili per scoprire la forma segreta di una cittŕ multipla e complessa, del tracciato nascosto ed enigmatico di una metropoli che lega il passato e il presente nel suo caleidoscopio dinamico di immagini, di oggetti e di vita proteso vorticosamente verso il futuro.
In mostra 58 lavori: 40 foto storiche dei collezionisti Stefano e Silvia Lucchini, 8 foto di Angelo Bucarelli e 10 opere di Jonathan Guaitamacchi.

Inaugurazione giovedě 7 febbraio, ore 19.30
Biblioteca Angelica – Galleria
via Sant’Agostino, 11

L’inaugurazione sarŕ preceduta alle ore 18.00 nel Salone Biblioteca Angelica dall’incontro Urban Memories. NY 1942-2012 al quale interverranno:
On. Furio Colombo, editorialista e scrittore
Nicholas J. Giacobbe, addetto culturale dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America
Arch. Franco Purini, Universitŕ degli Studi La Sapienza di Roma
Prof. Lorenzo Canova, storico e critico d’arte, Universitŕ degli Studi del Molise

Susanne Kühn – 15 disegni

Si inaugura il 25 maggio la mostra dell’artista Susanne Kühn , presso la Sala 1 del Centro Internazionale d’Arte Contemporanea

Dopo impegnative collaborazioni con le gallerie Changing Role di Napoli e La Veronica di Modica, la Sala 1 ospita questa volta un importante progetto in collaborazione con Haunch of Venison Londra e New York.

L’artista scelta č Susanne Kühn, che presenta un’accurata selezione di disegni, facenti parte dell’opera grafica piů recente e intesa dall’artista come produzione parallela a quella pittorica. I disegni sono caratterizzati dalle molteplici influenze orientali e classiche ma sono soprattutto finalizzati alle creazione di un insieme armonico di simboli e forme. Tali elementi compongono insoliti paesaggi.

La mostra fa parte del programma collaterale del progetto “Roma Contemporary” e si inaugura proprio il primo giorno della fiera.

Susanne Kühn, pittrice, nata nel 1969 a Leipzig, vive e lavora a Friburgo. Si č laureata alla Hochschule di Leipzig e ha conseguito una specializzazione all’Hunter College e presso la School of Visual Arts di New York. Kühn ha ricevuto prestigiosi grant dall’Harvard Universiy di Cambridge e dall’University College di Londra. Ha iniziato nel 1999 l’attivitŕ espositiva a livello internazionale. Sue mostre personali sono state ospitate in varie gallerie e musei di New York, Londra, Berlino, Denver e Cambridge. Un’ampia monografia č stata pubblicata nel 2008 da Hatze Cantz.

Dalle 16,30 alle ore 19,30 dal martedě al sabato
Sala 1 centro internazionale d’arte contemporanea
Piazza di Porta S. Giovanni, 10
00185 Roma
www.salauno.com
tel 06 7008691