LUANA PERILLI – 108 (spontaneous collective in thoughtless awareness)

Luana Perilli presenta 108 (spontaneous collective in thoughtless awareness), nuovo capitolo della sua ricerca artistica, a Roma presso la The Gallery Apart.

Quale mostra di apertura della stagione 2012-13, The Gallery Apart č orgogliosa di presentare 108 (spontaneous collective in thoughtless awareness), nuovo capitolo della ricerca svolta nell’ultimo biennio da Luana Perilli, alla sua seconda personale in galleria. Con il consueto approccio multidisciplinare, Luana Perilli indaga da tempo il mondo degli animali eusociali (in particolare formiche e vespe), nell’ambito del progetto Superorganism incentrato sulla relazione tra la sociobiologia applicata alle specificitŕ di tali insetti e l’attuale crisi dei modelli di crescita sociale ed economica.

Dopo la realizzazione del primo formicaio esposto nell’ottobre del 2011 al Museo della Permanente a Milano, il progetto Superorganism si č sviluppato attraverso contributi significativi, come i video presentati in occasione delle mostre Nuova gestione ed Extraspirito e la grande installazione presentata al Macro per Re-generation. In occasione della mostra 108 viene altresě presentato il libro 108 (spontaneous exercises of thoughtless awareness), edito da cura.books, che fa il punto sui piů significativi progetti artistici realizzati da Luana Perilli nella sua breve ma giŕ intensa carriera, anche grazie ai testi critici di Mike Watson, curatore indipendente e corrispondente della rivista Frieze, e di Claudio Cravero, curatore PAV Parco Arte Vivente – Centro sperimentale d’arte contemporanea di Torino.

Perilli presenta per l’occasione un’installazione scultorea, un video e delle opere bidimensionali. L’installazione č costituita da una teca che riproduce un angolo di abitazione con un tavolino in formica e legno di design anni 50 (Kidney Plant Table Flower Stand Formica Eames Danish Teak) e che ospita una grande colonia di formiche tessitrici intente a costruire il loro nido di seta su una pianta rampicante.

Il video combina immagini di formiche razziatrici in un appartamento e di un documentario sulle formiche del 1959, Goodbye mrs Ant, in parte prodotto dalla Velsicol Chemical Corporation, che se da un lato spiega e illustra l’affascinante complessitŕ e l’intelligenza di questi animali dall’altro mira a promuovere l’uso del DDT nelle abitazioni allo scopo di sterminarle.

A parete una serie di studi per la realizzazione di teche che riproducono ambientazioni domestiche trasformate in formicai artificiali. I pannelli si presentano come combinazioni di materiali e supporti diversi: stampe, disegni, acrilici realizzati prevalentemente su carte di quaderno. Queste composizioni tracciano il processo che č alla base della progettazione utilizzando il ricamo, l’assemblaggio, il ritaglio e la cancellazione come tecniche principali anche perché comuni sia all’attivitŕ dell’uomo che a quella delle formiche. I pannelli incorporano sequenze dal documentario ed elementi presenti nella teca unificando i tre media utilizzati nella mostra.

Dal 27 settembre al 1 dicembre 2012

The Gallery Apart
via di Monserrato 40 , 00186 Roma
tel/fax +39.0668809863
Martedě – Sabato ore 16.00-20.00 e su appuntamento
www.thegalleryapart.it

VALENTINI CONTEMPORARY

Nove artisti di Roma Creativa: dal 28 marzo la mostra a Palazzo Valentini, grazie a un progetto della Provincia di Roma per promuovere l’arte contemporanea