PLAY. Giochi di ruolo

Arte. Cultura. Territori. Diversitŕ. Dal 24 febbraio 2011 IED Roma propone PLAY – GIOCHI DI RUOLO, un evento che coniuga esperienze e nazionalitŕ diverse. I veri protagonisti sono gli allievi del Master in Curatore Museale e di Eventi Performativi, riuniti nel collettivo C16. Tre i giorni di durata dell’evento. Prestigiose le location coinvolte. L’Opening al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma, dove una rassegna video di 16 opere verrŕ proiettata nella hall della sede di via Nizza. L’evento prevede poi diverse sedi espositive sul territorio romano: il Museo Pietro Canonica, all’interno del quale verrŕ ospitata una collettiva di artisti internazionali; diversi Istituti di Cultura e Ambasciate straniere presenti sul territorio, all’interno delle quali artisti delle diverse nazionalitŕ sono stati invitati a sviluppare un proprio lavoro (Museo delle Mura, Ambasciata del Brasile, Real Academia de Espańa en Roma, Accademia di Romania) e la Galleria Extraspazio che svolge da tempo un programma espositivo con artisti dell’area africana. L’evento approfondisce e sviluppa, il tema della “Differenza”, nelle sue molteplici accezioni. PLAY – Giochi di ruolo č un invito a spostare per un momento il proprio punto di vista, verso una zona aperta in cui la “diversitŕ”, sia a livello relazionale che spaziale, possa costituire un territorio fertile e stimolante di discussione. Č un invito a mettersi nei panni dell’altro, per avvicinarsi alle cose con una prospettiva diversa, per emanciparsi dalle «tradizionali narrative relative a soggettivitŕ originarie e autoriali, focalizzandosi su quei momenti o processi che si producono negli interstizi, nell’articolarsi delle differenze culturali».

Lascia un commento