“PER CHI CREA”, LA SIAE FINANZIA LA CREATIVITA’ DEI GIOVANI

Presentata al pubblico la terza edizione di un’iniziativa del Governo  Renzi e fortemente voluta dall’allora Ministro per i Beni e le Attività Culturali Dario Franceschini  ovvero un “fondo” speciale per la creatività giovanile, avviato con la Legge di Stabilità del 2016. Per le prime due edizioni, l’iniziativa è stata denominata “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”, mentre l’edizione 2019 cambia nome e diviene “Per chi crea”. Il soggetto “esecutore” resta la Siae.

Il fondo per la creatività giovanile supera quest’anno i 10 milioni di euro; è una iniziativa correlata alla complessa e controversa vicenda della cosiddetta “copia privata” ovvero ai flussi di danaro incassati dalla Società Italiana Autori ed Editori (Siae) per le copie private, il compenso che si applica sui supporti vergini, apparecchi di registrazione e memorie in cambio della possibilità di effettuare registrazioni di opere protette dal diritto d’autore. Da anni, questo “compenso” è oggetto di contestazioni da parte dei produttori di “hardware”: Renzi e Franceschini vollero che un 10 % di questo flusso numismatico della “copia privata” dovesse essere destinato “ex lege” alla promozione culturale nazionale e internazionale, con particolare attenzione agli “under 35”. A definire le modalità di destinazione della quota un “apposito atto di indirizzo annuale del Ministro”.

I settori coinvolti sono: arti visive, performative e multimediali, cinema, danza, libro e letturamusica e teatro.

Ammessi al beneficio tutti i soggetti pubblici e privati previsti dal Codice Civile, compresi quelli non riconosciuti, e le persone fisiche titolari di partita iva.

I progetti prescelti hanno come scopo l’ampliamento dell’offerta e della domanda culturali, attraverso azioni volte al superamento del “cultural divide”. Pertanto vengono presi in considerazione progetti a favore della specializzazione delle professionalità artistiche, dell’internazionalizzazione, che mirano al dialogo interculturale e al coinvolgimento di più istituzioni o realizzati sulla base di accordi di partenariato tra più so.

Nello specifico, il Bando 1 “Nuove opere” è per la realizzazione e promozione di opere inedite, il Bando 2 “Residenze artistiche” per il sostegno alla realizzazione delle residenze per giovani artisti, il Bando 3 “Formazione e promozione culturale nelle scuole” è riservato alle istituzioni scolastiche ed educative statali del primo e secondo ciclo, alle quali sono destinate metà delle risorse complessivamente disponibili e il Bando 4 “Live e promozione nazionale e internazionale” per la realizzazione di live tour o rassegne e progetti di traduzione in altre lingue con relativa distribuzione all’estero. Le candidature dovranno essere presentate entro venerdì 5 aprile 2019, attraverso la piattaforma dedicata disponibile sul sito www.perchicrea.it .

copyright: www.key4biz.it e il corriere della sera

 

 

 

 

 

 

Condividi!

I commenti sono chiusi.