MYATELIER.NET

Dal 19 al 29 maggio 15 “cubi/atelier” tracceranno un percorso nelle strade e negli angoli piů suggestivi di Roma

Un evento che trasforma Roma in una galleria d’arte contemporanea a cielo aperto grazie a 15 “cubi/atelier” assegnati a 15 creativi nazionali e internazionali posti negli angoli piů suggestivi della cittŕ. Dal 19 al 29 maggio 2011 nelle vie e principali piazze della capitale č di scena la prima edizione del progetto MyAtelier.net – Creativitŕ per le strade di Roma. 15 Cubi per 15 Artisti, con il patrocinio di Roma Capitale, organizzato dalla societŕ MyAtelier, con la direzione artistica di Boiler Corporation con Porzia Bergamasco, la partnership dell’Istituto Europeo di Design e di ma0/Studio d’architettura di Roma. I 15 punti sono idealmente collegati sul tema comune dell’Altrove, espresso dagli artisti con opere site-specific all’interno dei cubi assegnati. Lo scopo dell’iniziativa č quello di rendere partecipi romani, turisti, appassionati e curiosi dell’arte e del nuovo, di una riflessione sull’attraversamento dei “confini” posto in stretta relazione con le piů attuali idee della pluralitŕ, della mobilitŕ e della cittŕ. L’intero tracciato si articola tra due “porte” storiche della cittŕ: ponte Milvio a nord e l’EUR a sud. Altro cuore pulsante dell’evento sarŕ la stazione di Roma Ostiense, la cui facciata č oggetto di un intervento di comunicazione, che darŕ grande visibilitŕ all’iniziativa nell’ambito della mediapartnership con Centostazioni (la societŕ costituita da FS e Archimede 1-Gruppo SAVE, che gestisce 103 stazioni italiane), oltre alle iniziative previste anche nella rete delle stazioni laziali e in tutto il territorio nazionale. Un invito, dunque, a rileggere la cittŕ come una sequenza di luoghi ad uso collettivo. MyAtelier.net rappresenta il frutto di un processo durato quasi due anni, che ha coinvolto gli studenti dell’Istituto Europeo di Design capitolino attraverso lezioni, gruppi di studio ed elaborazione di prototipi che sono stati anche oggetto di tesi. I “cubi/atelier”, infatti, sono stati progettati dagli studenti di IED Roma secondo criteri di sostenibilitŕ, rispetto e valorizzazione delle location in cui si inseriscono. La scelta dei 15 artisti, designer, scultori, fotografi e performer č avvenuta attraverso un meccanismo misto che prevede: dieci artisti a invito diretto e cinque selezionati attraverso una open call del sito MyAtelier.net, all’interno del quale sono stati pubblicati tutti i portfolio dei candidati. Inoltre, in questo modo il sito e si configura come spazio e vetrina permanente per artisti. Come segno ulteriore di interazione con quanto di rilevante accade in cittŕ, per l’edizione 2011 MyAtelier.net ha riservato 2 dei 15 cubi ad artisti dell’area islamico-mediterranea per uno scambio con la Settimana della Cultura Islamica, iniziativa promossa da Roma Capitale, Ministero degli Esteri e Ministero dei Beni Culturali che si svolge in concomitanza a Roma.
http://2010.myatelier.net/

Lascia un commento