MARCANDO LA STORIA

Dal 20 al 28 maggio il Macro Testaccio di Roma ospiterŕ quattordici grandi aziende per raccontare l’Italia che vuole ospitare le Olimpiadi del 2020

Al Macro Testaccio Aeroporti di Roma, Birra Peroni, British American Tobacco Italia,  Bulgari, Enel, eni, Fiorucci, Fratelli Guzzini, iGuzzini, IP GRUPPO api, Pirelli, Salvatore Ferragamo, Telecom Italia e Teuco saranno tra le aziende protagoniste della mostra Marcando la Storia. Voluta dalla Fondazione per Roma 2020, presieduta da Aurelio Regina, l’esposizione vuole sostenere la candidatura olimpica. In mostra, dal 20 al 28 maggio, un viaggio che percorre idealmente 60 anni di vita italiana, dal 1960 al 2020: anni segnati dal connubio fra marchi e societŕ, per dimostrare la capacitŕ e il merito italiano nel voler ospitare le Olimpiadi del 2020. Partendo dagli anni ’60, gli anni della passata Olimpiade romana, 14 fra le aziende simbolo della bravura e della creativitŕ italiana, nate in quegli anni o che in quel periodo hanno creato marchi o iniziative fondamentali per la loro storia, sono state invitate a raccontare la loro Italia e la loro maniera di affermare l’eccellenza italiana nel mondo. L’esposizione, a cura dall’architetto Antonio Romano, propone spazi dedicati ai diversi decenni che formeranno un percorso per il visitatore per ricreare l’atmosfera dell’epoca. Tra i vari video, foto e oggetti esposti si potranno ammirare il paio di scarpe indossate da Marilyn Monroe nel film “Gli Spostati” del 1960 disegnate da Salvatore Ferragamo, il primo, mitico, calendario Pirelli del ’64, l’evoluzione dei pacchetti MS dagli anni ’60 fino ad oggi, i bozzetti di Bulgari disegnati per i piů grandi personaggi, la colonnina Enel per la ricarica di auto elettriche, il video del primo volo partito dall’aeroporto di Fiumicino, il “Set Whisky Joosten” dei Fratelli Guzzini, le storiche pubblicitŕ api con Domenico Modugno (“Con api si vola…”) e con Giacomo Agostini, il documentario “La via del petrolio”, l’unico film industriale diretto da Bernardo Bertolucci per eni e tante altre testimonianze della nostra storia e della nostra societŕ. Attraverso queste storie, i documenti, ma anche le icone, ormai care alla memoria di tutti gli italiani, le imprese raccontano l’Italia che verrŕ. Stessa cosa č stata chiesta al Comune di Roma per far risaltare i progressi fatti in questi ultimi 50 anni e presentare i progetti per il futuro. Infatti, accanto a questa esposizione, ci sarŕ lo spazio dedicato al 2020, una finestra aperta sulle idee e sui programmi per il futuro di Roma e dei marchi partecipanti.
www.macro.roma.museum

Lascia un commento