JESSICA STEWART

Dal Massachusetts a Roma. Con il suo
blog mostra al mondo che la capitale
non è solo una città da cartolina

È stato amore a prima vista per la città eterna quello di Jessica Stewart. Americana, studiosa dell’arte e appassionata dello stile rinascimentale e barocco italiano. Fu dopo il suo primo viaggio in Italia, quando aveva ancora quindici anni, che si appassionò di fotografia. Così decise di approfondirla con gli studi alla Boston University. Qui si specializza e decide che è arrivato il momento di fare delle scelte: decide così di vivere a Roma. È il 2005 e Jessica Stewart si trasferisce nella capitale, per vivere immersa tra le bellezza artistiche. Poi, nel settembre del 2008 decide di creare RomePhotoBlog: “è stato questo un modo di fondere la mia passione per l’arte, la fotografia e la città, che adesso è anche la mia. Osservo lentamente le opere dei grandi maestri d’arte, che ho studiato per anni, ma anche le ‘opere’ della quotidianità che vivo tutti i giorni, come straniera a Roma”. Il suo intento è quello di realizzare un ‘quadro fotografico’ di Roma. “Il mio lavoro è nato dalla necessità, che ho sempre sentito molto forte, di fare qualcosa di creativo e di poter esprimere, raccontare e condividere le mie esperienze. Ho notato che sul web mancava un punto di vista come il mio. Ma soprattutto, volevo mostrare al mondo che Roma è più di una cartolina o la sola immagine del ‘Colosseo’. Così ho iniziato a lavorare su quest’obiettivo e a raccontare la città. All’inizio immaginavo di avere lettori solo dall’estero, ma poi mi sono accorta che ci sono anche tanti romani che leggono il mio blog, e sono molto lusingata. Grazie al mio blog ho intercettato la rete creativa di Roma. Grazie alla mia passione per la street art, ho conosciuto molto artisti di arte contemporanea e street art, che ritraggo con i miei scatti mentre creano un’opera o dopo che l’hanno lasciato in strada. Mi piace”. In questi anni Jessica ha presentato i suoi lavori partecipando a diverse mostre collettive e personali in centri culturali della città quali il Circolo degli Artisti, Laboratorio 51, Rising Love e Lanificio 159. Ha pubblicato le sue foto su Il Giornale di Roma, la Repubblica; i siti Budget, Travel.com, Unurth.com e su riviste come Next Exit, creatività e lavoro e SAS Inflight; inoltre, scrive per il blog di street art olandese CrackForYourEyes.com. Né romana né turista, Jessica considera Roma una città dalle tante opportunità “ma – sottolinea – si deve avere l’abilità di trasmettere le proprie idee e creare fiducia con persone che possono spingere avanti le tue visioni. Per guadagnare è molto difficile, ma io (per il momento) faccio questo per passione. Vedo tanto talento e, negli ultimi tempi, sempre maggiori opportunità. Spero che il mio blog possa offrire visibilità e pubblicizzare la scena romana. Mi piacerebbe che Roma raggiungesse il livello di Londra e Parigi per quanto riguarda l’arte contemporanea e offrisse sempre più opportunità ai giovani creativi”.
romephotoblog.blogspot.com

Lascia un commento