FAI A ROMA

“Rivivi il passato di Roma perché diventi il tuo presente e il futuro di tutti” il claim dell’iniziativa cosa FAI oggi per le aperture straordinarie di luoghi non visitabili nelle giornate del 5 marzo, 7 e 14 maggio

Sono tre gli appuntamenti che ripropone cosa FAI oggi, l’iniziativa destinata a tutti gli appassionati di arte e archeologia romana, promossa dalla Delegazione di Roma del FAI-Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico-Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale.
Il 5 marzo, il 7 e il 14 maggio sono le giornate nelle quali grazie a visite guidate e gratuite si potranno visitare luoghi di grande valenza storico-artistica, mai visitati dal grande pubblico perché abitualmente non accessibili. La prima apertura straordinaria, che precederŕ di qualche settimana la Giornata FAI di Primavera, č quella del 5 marzo per visitare L’Ardito della Torre dei Conti (dalle ore 10,00 alle ore 17,30 in via di Tor dei Conti – angolo Largo Corrado Ricci). L’edificio, secondo la tradizione, fu costruito nei primi anni del XIII sec. da papa Innocenzo III e in origine raggiungeva un’altezza assai maggiore di quella attuale. Mentre la torre fu eretta sulle rovine di una delle esedre del portico orientale del Foro o Tempio della Pace, realizzato da Vespasiano tra il 70 e il 75 d.C. subito dopo la repressione della rivolta giudaica. I resti dell’antica esedra sono tuttora visibili nella cripta esistente sotto la torre. Villa Aldobrandini č la meta della seconda apertura prevista per il 7 maggio (dalle ore 10,00 alle ore 17,30 in via del Mazzarino) dove sarŕ possibile visitare la villa di origine cinquecentesca che si trova in prossimitŕ dei Mercati di Traiano, alla confluenza di importanti arterie stradali: via Nazionale, Largo Magnanapoli, Via Panisperna ma sconosciuta ad un pubblico piů vasto. Chiude il ciclo la visita al Tempio del Divo Claudio per sabato 14 maggio 2011 (dalle ore 10,00 alle ore 17,30 via Claudia – angolo Via Celio Vibenna). L’iniziativa vuole offrire importanti opportunitŕ di conoscenza del patrimonio della cittŕ.
www.failazio.it

Lascia un commento