DIGITALIFE2

Dal 26 ottobre all’11 dicembre all’auditorium Ex-Gil di Trastevere il secondo appuntamento del festival ideato e organizzato dalla Fondazione Romaeuropa con Telecom Italia

Ospiti d’eccezione e di calibro internazionale, come Christian Marclay, Ryoichi Kurokawa e Marina Abramovi? sono tra i protagonisti di questa seconda edizione del progetto digitalife. “Il futuro del digitale, l’innesto tra le tecnologie piů avanzate e le espressioni artistiche contemporanee, il dibattito sullo sviluppo informatico e sulle nuove modalitŕ di comunicazione: sarŕ tutto questo il centro di digitalife2, una piattaforma articolata lungo un grande percorso espositivo affiancato da un ciclo di incontri sul rapporto tra arte, creativitŕ e nuove tecnologie, e da esibizioni live” recita il motto sul sito della manifestazione organizzata dalla Fondazione Romaeuropa, diretta da Fabrizio Grifasi e Minica Vautč, assieme a Telecom Italia ed inserita nell’ambito di una collaborazione partita nel 2008 con questa webfactory, piattaforma dedicata alla creativitŕ con gli artisti piů importanti e attivi del web. Creata su impulso della regione Lazio nell’ambito di un progetto di rilancio della ex Gil, uno dei gioielli dell’architettura razionalista della capitale, č una piattaforma articolata in quattro moduli, appunto industrie, arti, incontri e suoni, in cui vi saranno esposte 14 opere di artisti internazionali di alta visibilitŕ e ad alto contributo tecnologico, provenienti da sei paesi ,realizzata in collaborazione con la Filas, societŕ per l’innovazione del Lazio e con il supporto di altri importanti protagonisti dell’innovazione sul territorio come Invitalia, agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, la Provincia di Roma, il CATTID dell’Universitŕ La Sapienza di Roma e Bic Lazio, agenzia per lo sviluppo del territorio attraverso la nascita di nuove imprese. Un’unica mostra, un ciclo di incontri e quattro eventi di musica live, con artisti come Felix Thorn e Masbedo,Uri Caine e Fabio Cifariello Ciardi, e molti altri. Interrogarsi in modo critico sulle strategia dello sviluppo tecnologico, approfondire i temi dell’innovazione e delle nuove frontiere e del futuro possibile č digitalife,  punto di incontro tra creativitŕ, arte  e mondo digitale, allo scopo di creare un canale di informazione libero per sostenere e diffondere la cultura digitale, contribuendo cosě allo sviluppo e alla crescita del paese. Grazie alle eterogeneitŕ delle tecniche, delle discipline e degli artisti, digitalife2 enfatizza il potere trasgressivo ed eversivo delle immagini; la mostra vuole marcare proprio il passaggio dalla realtŕ al meraviglioso, passando poi per il fantastico, dove la realtŕ si mescola all’irreale in ogni piccola sfumatura.
http://romaeuropa.net/it/digitalife-2.html

Lascia un commento