DANIELA E PAOLA LOZZI – LOZZI RIABITA

La tradizione della tecnica musiva rivisitata in chiave contemporanea grazie a nuovi designer

Dal mosaico alle diverse tecniche di rivestimento. Sono questi gli ambiti privilegiati da Lozzi riabita, il marchio creato dalle due sorelle Daniela e Paola Lozzi. Un’attivitŕ nata nel 2004 ma proveniente da un’ereditŕ piů profonda. Nel cuore di Roma, sulla via consolare Portuense e nello storico mercato di “Porta Portese” Daniela e Paola iniziarono la loro esperienza nell’azienda paterna, fondata nel 1946. Era solo il 1980 quando decisero di gestire l’attivitŕ di famiglia e commercializzare prodotti e materiali per la ristrutturazione d’interni e di esterni. L’idea di creare soluzioni personalizzate e
distintive esplorando i diversi materiali per l’abitare le ha portate, in seguito, a creare Lozzi riabita in risposta alle crescenti necessitŕ del mercato. Lozzi riabita č un marchio di edizioni che vede coinvolti diversi artigiani, artisti, designer affermati e giovani emergenti
che interpretano la tecnica musiva per la realizzazione delle loro proposte d’arredo. “La proposta delle nostre creazioni si caratterizza per la loro unicitŕ – spiegano le sorelle Lozzi – Il nostro lavoro consiste nell’editare proposte per un consumatore attento alla ricerca di novitŕ, stimoli e progetti che siano rappresentativi del nostro tempo e in grado di comunicare la propria identitŕ. Cerchiamo inoltre di rispondere anche alla logica dell’espressivitŕ, del benessere e del piacere, intesi come comunicazione della propria identitŕ e come segni che raccontano la creativitŕ e l’immaginazione di chi li sceglie”. Fondamentali le loro collaborazioni che definiscono “scambio con quelle realtŕ artigianali locali in grado di reinterpretare tecniche e materiali della tradizione italiana secondo un’estetica contemporanea, ma anche in grado di configurare il design come elemento di innovazione. Tra queste – ricordano – AF Mosaici di Anna Paola Franceschi, nel quartiere del Pigneto; il laboratorio La Musa Mosaici di Marina Rossi, a Castel Gandolfo; Vetreria Italvetro e EMT, un’officina meccanica a Roma; la Vetro Grafica di Saverio Vallati a Guidonia Montecelio”. Un’attivitŕ, quella di Lozzi riabita, che vuole creare un know-how specifico e cercare nuove soluzioni d’impiego dei materiali nell’ambito delle finiture d’interni. Da qui un’accuratissima selezione di legni, pietre, marmi e materiali innovativi; la ricerca di finiture e tecnologie di lavorazione, la formazione di personale specializzato. Motivo per cui la tecnica del mosaico, per la versatilitŕ e la creativitŕ da cui č contraddistinta, č quella che caratterizza maggiormente il lavoro delle sorelle Lozzi.
www.lozzi.it

Lascia un commento