COOPERATIVA FOLIAS – MONTEROCKTONDO

A Monterotondo un laboratorio aperto alla cittadinanza e focalizzato sulla musica, in cui mettere in gioco le proprie capacità

MonteRockTondo nasce a Il Cantiere, un centro di aggregazione giovanile e di orientamento al lavoro, gestito dalla cooperativa sociale Folias e finanziato dal Comune di Monterotondo. Alfredo Polliere, responsabile della cooperativa, ci racconta che “il centro è esperienza quotidiana, un luogo in cui si tesse ogni giorno la trama delle relazioni tra gli operatori, i ragazzi e gli abitanti del territorio; è nello spazio di queste relazioni che nascono le idee, prendono voce i sogni e si valorizzano le risorse per dare vita alle diverse iniziative. Il progetto è nato una sera di circa otto anni fa. Abbiamo deciso di realizzare un evento il cui obiettivo doveva essere quello di offrire ai gruppi emergenti del territorio l’opportunità di esibirsi e di far conoscere la propria musica”. Il gruppo informale ha sempre avuto un’intenzione precisa: promuovere iniziative di vario genere attraverso un unico filo conduttore, il concetto di musica come cultura, come linguaggio capace di superare le diversità nonché mezzo di aggregazione di persone con provenienze ed esperienze diverse. “L’intento è quello di dare ai gruppi la possibilità di confrontarsi con un pubblico ben più vasto e di cimentarsi così in un’esperienza live decisamente più emozionante. Negli anni l’evento è cresciuto e abbiamo instaurato collaborazioni con referenti istituzionali e diverse realtà associative e aggregative del territorio. Le serate finali di MonteRockTondo hanno permesso ai gruppi emergenti, vincitori delle selezioni, di esibirsi davanti a un pubblico formato da gruppi di fama nazionale, chiamati a concludere l’evento. Tra questi: Afterhours, Diaframma, Dente e molti altri”. La rassegna, da qualche tempo, si inserisce anche all’interno delle Officine Culturali, un progetto della cooperativa Folias, finanziato dalla Regione Lazio e realizzato in collaborazione con una serie d’istituzioni locali, realtà del terzo settore e associazioni territoriali. “Il leitmotiv di MonteRockTondo consiste nel suo essere un laboratorio aperto alla cittadinanza che racchiude in sé l’obiettivo e insieme la metodologia del nostro lavoro: un luogo dove ognuno può mettere in gioco le proprie conoscenze, le competenze, i linguaggi e la creatività, sperimentando anche le diverse professionalità dello spettacolo. MonteRockTondo è stata, negli anni, oltre che un’opportunità per approfondire un percorso formativo più specifico, anche un modo per sentirsi protagonisti del proprio tempo e per essere partecipi – e non solo fruitori – dei processi culturali che animano il vissuto di ognuno. Per questo motivo intendiamo dare forza alle capacità propositive, creative e ideative dei giovani immaginando, in un futuro non molto lontano, una provincia di Roma capace di attivare processi partecipativi. Una realtà in cui siano i giovani a progettare e a proporre nuove politiche giovanili attraverso il confronto con le istituzioni e con tutti coloro che operano nei settori dell’arte, della cultura e del sociale più in generale”.
www.folias.it
www.myspace.com/monterocktondo

Lascia un commento