ANTONINE PEDUZZI E LUISA ORSINI – TL-180

Materie grezze che si trasformano in borse e pochettes per esprimere una femminilitŕ che č come una filosofia

Dall’esperienza comune presso l’Istituto Europeo di Design, Antonine Peduzzi e Luisa Orsini hanno scelto la strada della moda, folgorate dall’ispirazione al cospetto delle opere di Anselm Kiefer. Per questo hanno creato TL-180, un brand che vuole lasciare il segno. Le due artiste italo-francesi si concentrano nella creazione di borse e pochettes in tela dipinta, e non solo, che danno l’impressione di essere fatte di materia viva. Le pelli sono tinte e trattate in modo tale da dare, anche solo guardandole, una forte sensazione tattile. I colori rimandano alla terra, al ferro e a metalli da plasmare con le mani, martellando, forgiando e dando vita a una femminilitŕ che, oltre a essere moda, č anche filosofia. In quest’ottica nasce la borsa in ardesia, personalizzabile liberamente da entrambe. Antonine Peduzzi e Luisa Orsini mettono nel loro brand la stessa passione e voglia di fare che avevano alla fine degli studi. “In quel periodo Anselm Kiefer si trovava a Roma. Incontrando l’artista siamo rimaste cosě affascinate dal suo approccio con la materia che abbiamo dipinto una prima tela. Una volta asciutta, l’abbiamo piegata e ci siamo rese conto che poteva diventare una pochette unica”. La materia rende particolare ciň che Antonine e Luisa fanno, non hanno paura di sporcare pelli pregiate con la pittura o di mettere in risalto una semplice gomma. Anzi spesso abbinano le materie di base a linee essenziali ma estremamente curate. “La materia – spiegano – viene sviluppata e articolata per ottenere un intera collezione. Cerchiamo di rispettare sempre ciň che siamo nonostante i “dictat” della moda. Č attraverso le borse che per ora riusciamo ad esprimere la nostra creativitŕ, ma se un domani essa si dovesse trasformare in cappelli o mobili allora faremo cappelli e mobili!”. Entrambe pensano che Roma offra molte possibilitŕ e raccontano cosě i loro progetti e i loro sogni: “ci piacerebbe interagire con artisti e collaborare con altri designers come Iosselliani e Delfina Delettrez. Giŕ lavoriamo con l’illustratrice Beatrice Pagani, mentre per il nostro prossimo “progetto video” (che realizziamo ogni stagione) ci piacerebbe avere l’aiuto del giovane regista Nicolas Peduzzi. Inoltre, appassionate di fotografia come siamo, ci interesserebbe molto lavorare con il duo Billy Nava, che stimiamo particolarmente”.
www.tl-180.com

Lascia un commento