Progettare e realizzare “Ambienti Interattivi”

Quest’anno dall’11 al 20 marzo 2013 si svolgerŕ la seconda edizione del  Workshop specialistico Ambienti Interattivi guidato da Emanuele Tarducci, coordinatore del corso di Web & Interaction dell’Istituto Quasar e Andrew Quinn, digital artist di fama internazionale.

L’Istituto Quasar, da sempre attento alla ricerca teorica e tecnologica, ha ideato questo workshop specialistico con l’intento di offrire un’approfondita introduzione al complesso ambito della progettazione per gli ambienti interattivi. Saranno affrontati in modo dettagliato gli aspetti applicativi legati alla progettazione visuale, con particolare riferimento al software TouchDesigner (www.derivative.ca).

Questo ambiente di sviluppo consente la progettazione di contenuti digitali che comprendono: manipolazioni audio/video/3D in real-time, realizzazione di applicazioni interattive e videoinstallazioni, gestione di multi-proiezioni ad alta risoluzione e mapping, predisposizione di scenografie digitali e spazi performativi.

Il Workshop č rivolto a professionisti che giŕ operano nel campo della comunicazione e dei nuovi media, a creativi in genere che intendono ampliare le proprie capacitŕ espressive e a studenti universitari che vogliano specializzare la propria formazione.

Il Workshop Ambienti Interattivi verrŕ presentato il 28 febbraio h 18:00 presso la sede dell’Istituto Quasar in via Nizza, 152 – Roma. Basta prenotarsi allo 06 855 70 78 o visitando il sito www.isitutoquasar.com. La partecipazione alla presentazione č libero e senza impegno di iscrizione.

Short Bio

Andrew Quinn (www.akipix.eu)
Interactive Environment Designer che ha al suo attivo prestigiose collaborazioni tra cui i film Matrix, Tomb Raider e Dark City. Nel 2011 ha realizzato la scenografia virtuale 3D stereoscopica per una produzione de “Il Castello di Barbablu” di Bartok per l’Opera Statale Ungherese a Budapest. Lo stesso anno ha curato alcune performances di sound reactive visuals per la rassegna Koine’ 2011 di Pomeriggi Musicali a Milano e nel 2012 per alcuni concerti del Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia.

Emanuele Tarducci
Architetto e Interaction Designer, esperto di tecnologie elettroniche applicate a temi di Design e Allestimento. E’ Coordinatore del corso triennale di Web & Interaction dell’Istituto Quasar, dal 2004 č docente presso diverse Universitŕ e Scuole di italiane di Design. Ha collaborato con l’Enea per lo sviluppo di Sistemi Museali Interattivi e ha realizzato diversi allestimenti temporanei e installazioni interattive. Vincitore di numerosi premi in concorsi internazionali di progettazione, nel 2009 č stato inserito fra i 190 giovani creativi per l’Annuario Europeo della Creativitŕ.