Guk Kim – Cibando

Guk Kim si è laureato in Economia e Business Administration alla John Cabot University, a Roma, ma ben prima della certificazione accademica nasce il suo amore per il commercio e le nuove tecnologie. Guk Kim si definisce, infatti, “imprenditore” dall’età di sedici anni, ed è vero che negli anni ha fondato diversi siti internet, tutti attualmente operativi e di successo.
Appassionato sostenitore delle opportunità innovative offerte dal web, all’età di 20 anni realizza un suo piccolo sogno: crea una società di promozione e marketing su web e cellulari. Da questa società nasce Cibando: un motore di ricerca che promuove le specialità culinarie dei ristoranti su Internet, anche e soprattutto grazie all’applicazione per smartphone e tablet. E’ una “strada” digitale che accompagna lo spettatore all’interno di una vera e propria cucina 2.0. “Cibando è un motore di ricerca che si rivolge a tutti i ristoranti d’Italia e agli amanti della buona tavola. Curiamo contenuti esclusivi ed eno-gastronomici su misura per ristoranti, che distribuiamo in rete tramite innovative tecnologie e mezzi di comunicazione. I contenuti sono consultabili con la App Cibando, che permette agli utenti di scegliere dove andare a mangiare direttamente dal proprio smartphone“.
Le immagini e le riprese video sono il vero punto forte della strategia di comunicazione di Cibando. Tanto che lo spettatore viene “accompagnato” fin dentro la cucina, dove può ammirare le differenti fasi di preparazione delle specialità più elaborate. “Cibando mostra i ristoranti in maniera da far venire l’acquolina in bocca. Ci piace catturare l’attenzione dell’utente stuzzicandolo a livello emozionale, attraverso una golosa e creativa stimolazione visiva“. Non solo: grazie alla mai abbastanza celebrata cucina italiana, Cibando sta già pensando a espandersi a livello internazionale. “Ci stiamo attivando per allargare l’attività e coprire un territorio sempre più vasto. Tutti i nostri sforzi sono volti a creare il miglior servizio possibile di “trova-ristoranti.
Gli aspetti dello sviluppo creativo, ideativo e progettuale hanno uguale peso nell’azienda. Ma per essere competitivi è necessaria, inoltre, una costante attenzione alle continue evoluzioni in campo tecnologico e nei social network“.

www.cibando.com

Condividi!

Lascia un commento