GIANLUCA DEL GOBBO FLYER LAB

Creativo e sperimentatore di arte performativa, ideatore del network flyer, dove il sapere si condivide

Molto interessato a ogni tipo di avanguardia, costume, musica, arte e sperimentazione, Gianluca Del Gobbo, nato a Roma nel 1970, è una delle personalità che hanno contraddistinto la scena della creatività romana negli ultimi dieci anni. Nel 1996 fonda Flyer Communication S.r.l., agenzia di comunicazione specializzata sul web, dove idee innovative, originali e sperimentali si trasformano in progetti. Flyer contiene, inoltre, uno spazio creativo di sperimentazione e ricerca: il Flyer Lab, un contenitore di idee originali dove nel corso degli anni sono stati ideati e realizzati una serie di progetti, come FlxER.net, Shockart.net, WAM – Web Art Mouseum, LPM – Live Performers Meeting. Il progetto WAM – Web Art Mouseum prevede la realizzazione di un Centro per il digitale economicamente indipendente e unico al mondo, finalizzato alla produzione, formazione, promozione e divulgazione di tutte le forme d’arte legate al web e al digitale. In quanto membro della Free Hardware Foundation, fondazione impegnata nella realizzazione della “civiltà della condivisione della conoscenza”, Gianluca crede fermamente nella “necessità di promuovere, sostenere e diffondere quegli strumenti che garantiscono la condivisione della conoscenza, della cultura e del sapere”, finalizzando molti dei suoi progetti al raggiungimento di questo obiettivo. “È così che – racconta – per soddisfare le esigenze di un gruppo di creativi digitali, ho creato nel 2001 il software FLxER – mixer video realizzato in Flash, utilizzato per mixare grafica vettoriale, audio, video, testo e media interattivi, nella realizzazione di live video performance – e l’ho diffuso gratuitamente su internet, attraverso un sito dedicato”. FLxER raggiunge risultati giudicati “incredibili dalla stessa Macromedia Americana e diviene in poco tempo una community. Oggi conta più di 12.000 vj e video artisti che condividono le produzioni – oltre 8000 file video – in una sorta di video blog. Nel 2004 da un incontro tra vj e videoartisti che fanno parte della community FLxER nasce “LPM – Live Performers Meeting” che, con circa 400 artisti partecipanti e centinaia di performance, workshop e showcase, è considerato il più importante incontro internazionale dedicato alle performance video dal vivo. Nel 2006 Achille Bonito Oliva conferisce a Del Gobbo l’A.B.O. d’argento, per essersi distinto come uno dei protagonisti dell’arte contemporanea internazionale per il progetto sperimentale Shockart.net, nato nel 1999 con l’obiettivo di creare il primo riferimento culturale per la valorizzazione e la divulgazione della Web art. Nel 2007 nasce uno spinoff di Flyer: FLV – Flyer Live Visuals che offre ai propri clienti l’esperienza maturata nel settore delle video performance dal vivo. “Premesso – dice Gianluca – che questa nuova forma d’arte è molto richiesta oggi perché legata ai vari trend del momento, per Roma mi piacerebbe pensare a una company sul ‘modello Flyer’ che, sebbene orientata al profitto, possa portare avanti progetti di ricerca. Cosa che oggi il sistema, per una serie di motivi indiretti, non permette. Roma è sicuramente una delle capitali di quella che oggi più che web art, chiamerei arte performativa”.
www.flyer.it

Lascia un commento