COSIMO ALEMÁ

Con piů di 300 videoclip alle spalle, ha fondato The Mob e si č affermato come regista molto richiesto nel settore musicale

Cosimo Alemŕ, 39 anni, č il nome che leggiamo piů frequentemente nelle schede tecniche dei video musicali. “Sono un regista e uno dei ‘panettieri’ del videoclip italiano: questa definizione mi piace parecchio, perché quando ci si confronta con un numero elevato di progetti, artisti e brand, si diventa dei veri e propri mestieranti del settore. In 12 anni ho lavorato a piů di 300 video musicali, pressoché con tutti gli artisti italiani piů importanti. Al momento ho la fortuna di avere a che fare con alcuni degli artisti che stimo di piů in Italia come Afterhours, Subsonica, Giuliano Palma, Motel Connection e, ultimamente, ho avuto il privilegio di dirigere il primo vero videoclip della grande Mina. Nel 2001 ho dato vita, insieme al mio socio Fulvio Compagnucci e ai colleghi di sempre, Romana Meggiolaro e Daniele Persica, a The Mob: una realtŕ romana capace di affrontare ogni tipo di progetto audiovisivo, dalla ideazione alla messa in onda. Il nostro core business č diventato molto presto quello dei videoclip musicali, degli spot pubblicitari e dei promo tv. Nel giro di pochi anni siamo cresciuti come gruppo e come realtŕ produttiva e The Mob č diventata una sorta di piccolo vivaio del videoclip romano, una scuola che si differenzia molto dai presupposti stilistici pubblicitari dei filmakers milanesi. Come regista mi sono sempre approcciato ai video ricercandone soprattutto l’aspetto cinematografico. Mi piace raccontare brevi storie attraverso la ricerca forsennata di un’atmosfera, di un’ambientazione evocativa”. Cosimo Alemŕ ha lavorato nel cinema e nella pubblicitŕ e ha inoltre realizzato numerosi spot pubblicitari e promo televisivi ricevendo premi e riconoscimenti in tutta Europa, tra cui il prestigioso Key Director’s Award nel 2005. “Nell’ultimo anno sono stato impegnato nella realizzazione del mio primo lungometraggio per il cinema dal titolo “At the end of the day”, un film in lingua inglese che si rivolge a un pubblico internazionale ma che č stato concepito, realizzato e girato interamente a Roma. Inoltre, insieme al mio aiuto regista e a un altro dei registi di The Mob, abbiamo formato una band musicale, i Qali e stiamo raccogliendo parecchi successi e riscontri di pubblico. La rete, i social network e youtube hanno avuto un impatto davvero violento sul nostro lavoro; ormai abbiamo uno specchio preciso e molto critico che ci fa davvero capire cose importanti su ciň che facciamo. Di contro, tutti i nostri sforzi qualitativi per produrre immagini di un certo livello vengono ridimensionati dalla visione piccola e compressa di internet. Per me Roma č una cittŕ molto stimolante e negli ultimi anni ha fatto enormi passi in avanti dal punto di vista culturale. Ci sono spazi nuovi e meravigliosi e finalmente questa cittŕ bellissima sta crescendo dal punto di vista delle attivitŕ artistiche e della musica. Inoltre, il fatto che si stanno trasformando spazi antichi e affascinanti in centri dell’arte e della creativitŕ č un segnale preciso che la direzione che si sta prendendo č quella giusta”.
www.cosimoalema.co.uk

Lascia un commento