COSIMA COCCHERI E STEFANO D’INZILLO – D’ART STUDIO

Glam rock metallaro per gli accessori artigianali made in Italy firmati D’Art Studio

Esperienze diverse animano l’attivitŕ di Cosima Coccheri e Stefano D’Inzillo, due giovani con un bagaglio giŕ ricco di esperienze: modella laureata in giurisprudenza con un master in economia e marketing la prima e collaboratore di Gattinoni, Versace e Coveri il secondo. I due mettono insieme forze e passioni all’interno di D’Art Studio, societŕ che collabora con H&M, Zara, Riverisland, Massimo Dutti e Morgan, alimentando il mercato artigianale di accessori della moda. L’obiettivo principale, oltre a fare consulenza per le aziende, č quello di creare un proprio marchio di accessori. Lavorando al fianco di importanti case di moda hanno infatti capito che l’investimento migliore consiste proprio nell’investire sull’accessorio. Un antidoto contro la globalizzazione che ha investito anche il campo della moda. Se l’accessorio č il mezzo per svincolarsi dall’appiattimento degli stili di questi ultimi anni e per creare un proprio stile diverso da tutti gli altri, l’elemento che contraddistingue la produzione dei D’Inzillo č l’uso dei metalli e delle fibbie, un rimando tecnico e concettuale all’arte orafa. Ogni pezzo č realizzato a mano in Italia, principalmente tra il Lazio e le Marche. “I nostri accessori si distinguono per la lavorazione di metalli (non preziosi), ispirata al mondo della gioielleria. Usiamo, infatti, saldature, incisioni, galvaniche, martellature, smalti e pietre tipiche dell’oreficeria. Ci piace abbinare questi metalli importanti con la pelle tagliata, lavata effetto vintage. Ciň conferisce ai nostri lavori un’aria contemporanea e metropolitana”. I prodotti in questo modo assumono l’aspetto e il significato di oggetti di design e, quindi, di haute couture, richiamando il mondo sfarzoso della vita delle celebritŕ. In quest’ottica si colloca il desiderio di poter un giorno, “considerato il nostro amore per la gioielleria, collaborare con Bulgari o con Fendi per la straordinaria artigianalitŕ della pelletteria che questo nome richiama. Abbiamo poi un progetto nel cassetto giŕ pronto ma mai proposto: il lancio sul mercato di una linea di accessori con forte contenuto stilistico ispirata alla vecchia ‘tolfa’, la borsa degli anni Sessanta-Settanta. Sarebbe un’occasione per la valorizzazione dello straordinario territorio del Lazio”. All’interno del D’Art Studio, si cerca, dunque, di vivere con ciň che si ama. Il sogno dei due creativi? “Vorremmo che il nostro brand fosse riconosciuto per la sua forte personalitŕ e libertŕ artistica”.
www.dinzillo.it

Lascia un commento