ASSOCIAZIONE B5

Crocevia di competenze, laboratorio
per diffondere la cultura e riportare
la cittŕ al centro della scena

Nata nel 2004 come galleria, l’Associazione B5 č stata concepita “soprattutto come crocevia di competenze nel mondo dell’immagine e della comunicazione oltre che della cultura e dell’impegno civile”. Il locale di via Agostino Bertani 5 ospita mostre di pittura, scultura o fotografia, con particolare riguardo all’illustrazione, ma č anche un’associazione culturale che organizza eventi musicali e teatrali, presentazioni di libri, proiezioni, seminari sul jazz, sulla mafia e sull’economia. Frequentata quotidianamente da illustratori, grafici, registi, giornalisti, Associazione B5 ha dato vita a una serie di collaborazioni, allargando il suo campo d’azione: “l’associazione č vista e pensata principalmente come un’opportunitŕ per allargare la propria rete di intervento. Uno spazio a sé č occupato da Cuntrastamu, associazione che si occupa di informazione sulle mafie, organizza eventi sul tema e cura una biblioteca in sede. A due civici di distanza č attiva, dal 2005, Officina B5, scuola di illustrazione dove gli studenti lavorano a ritmi professionali”. Tra gli obiettivi dell’associazione anche quello di diventare nel tempo un punto di riferimento nel quartiere per l’originalitŕ delle proposte e la costanza dell’impegno sul territorio. “Sono anni che B5 organizza corsi e laboratori e fa sperimentare ai bambini la realizzazione di brevi filmati di animazione. Organizza spazi per i piů piccoli in occasione di vari eventi come la presentazione di libri per ragazzi, l’inaugurazione della rinnovata Piazza San Cosimato, la Notte Bianca. Altre iniziative sono organizzate, con ancora maggiore attenzione ed entusiasmo, nell’ambito del Bertani Dai, appuntamento annuale giunto alla VII edizione, che intende proporre l’esito di un percorso creativo comune e una sintesi del lavoro compiuto dai membri dell’associazione. A metŕ maggio, con il patrocinio del Comune di Roma e l’energia dei cittadini che considerano la cultura un valore da conquistare e non un oggetti di consumo da subire passivamente, via Agostino Bertani e parte di piazza S. Cosimato vengono chiuse al traffico per una giornata fitta di eventi artistici, musicali e attivitŕ culturali di ogni genere. La festa č nata come un modo per mostrare quello che veniva creato nella cantina-laboratorio, per chiamare associazioni e compagnie teatrali e divertirsi insieme”. Il futuro, nonostante le difficoltŕ riscontrate durante l’organizzazione dell’evento, appare positivo: “negli anni la festa č cresciuta, si sono moltiplicati gli artisti e le compagnie, č cresciuto il concerto, organizzato dall’etichetta Fiorirari e l’evento si č anche riempito di contenuti con la scelta di un tema che guida le decisioni artistiche e crea un filo conduttore per tutta la giornata”. Un’iniziativa attraverso la quale l’Associazione B5 intende dare linfa vitale alla cittŕ, un momento per vivere Roma e riportare i suoi abitanti al centro della scena.
www.associazioneb5.com

Lascia un commento