TOYS IN TOWN

“TOYS IN TOWN” č un progetto che si sviluppa lungo un percorso lineare fatto di diversi momenti ognuno dei quali coglie appieno le finalitŕ del bando “Iniziative Creative” per la promozione ed il sostegno di idee progettuali, promosso dalla Provincia di Roma, Roma Provincia Creativa. Nasce dalla collaborazione tra Roberto Sbergio, della Cooperativa sociale Le mille e Una notte, e il gruppo di creativi di SubVersion Toys. Č stato realizzato attraverso una serie d’attivitŕ ed eventi che ruotano attorno al mondo dei toys con una forte contaminazione tra le diverse culture artistiche instaurando collaborazioni e interventi interdisciplinari/generazionali in ambiti diversi della creativitŕ. Le discipline messe in campo sono: grafica, programmazione web, fotografia, video, musica, relazioni pubbliche, stampa, formazione tecnica e teorica.
A provvedere all’organizzazione e al coordinamento č stato preposto un gruppo di lavoro orizzontale e molto eterogeneo in cui le diverse professionalitŕ costituiscono la ricchezza e la linfa vitale del progetto. Il coinvolgimento nelle varie fasi di realizzazione di giovani professionisti di talento e aziende dinamiche č stata occasione per fornire le competenze necessarie.
Lavoro comune, differenti interventi interdisciplinari e linguaggi creativi originali hanno determinato un continuo confronto e integrazione. Per tutti i soggetti e le istituzioni coinvolte, si č trattato di una grande opportunitŕ di visibilitŕ in linea con la finalitŕ del progetto di promuovere e sostenere la cultura d’impresa nel nostro territorio. Si č partiti dalla produzione in serie di Squiddy, il toy in vinile ideato da Bol23 e Giulia Rotelli. Realizzato di color bianco, in versione diy (do it yourself), č stato customizzato come fosse una tela nel corso dei 4 laboratori previsti e da 23 artisti di fama internazionale tra cui Daniele Brolli, Massimo Giacon Wany, V. Blabber Magistro, Fabio Loop, Gojo, Omino71, Mr.Klevra, Thoms, Kiv, JBRock, Diamond, Diavů, Hoek, Jinevra, Marco Rea, Marta Corea, M.C.Milano, Gianzo, Zelda Bomba, Hitnes, Tinka. Chi ne č venuto in possesso ha potuto modificare il toy nella sua forma, dipingerlo, personalizzarlo e renderlo dunque una sua opera. Il classico rapporto artista-opera č sconvolto. É come se l’artista, scendendo da un piedistallo, funzionale solo al mondo dell’arte e non alla cultura, crea solamente una tela, un supporto, su cui chiunque puň esprimersi, un veicolo su cui salire per scegliere la propria direzione.
I laboratori si sono svolti nei locali del Consorzio Itaca a San Lorenzo, presso l’Associazione Defrag al Tufello, presso la scuola secondaria inferiore Winckelmann. “Toys in Town” č sul web con il sito www.toysintown.com e su FaceBook con la pagina Toys-in-town, (creati ad hoc per il progetto da AMT Design) che ospitano tra l’altro info, immagini, profili artistici dei collaboratori ed un contest a premi.
Le immagini proposte nella pubblicazione e sul web, sono in parte frutto del servizio fotografico realizzato da Francesco di Fazio, mentre i video registrati nei momenti salienti dell’iniziativa da Antonio Veneziano sono stati montati in delle clip proposte sul sito.
Momento conclusivo del progetto č l’evento dell’11 dicembre 2011 al Circolo degli Artisti di Roma, dove WI-FI Art ospiterŕ dalle ore 19.30 un incontro dibattito di presentazione, la premiazione del contest, un live custom e la mostra dei toys, mentre dalle ore 22:00 si avvicenderanno i producers e dj’s Buskerdroid Vs Microman, Cobol Pongide e Valerio M. e i Vj’s Secret Lab, Vivel e Pask-Force
Dalle ore 19.30 aperitivo Food in Love a cura di Sapori Km0 e degustazioni della Gelateria Pasticceria Artigianale Tommy.

Lascia un commento