Premio Skharov per la Libertà di Pensiero 2012

L’Ufficio d’Informazione del Parlamento Europeo in Italia comunica che, lunedì 29 ottobre, si terranno a Roma due iniziative nell’ambito del progetto Identità e consapevolezza, con lo scopo di stimolare il dibattito sul ruolo dei media come strumento di sviluppo della libertà di espressione.

Il progetto, organizzato dal Parlamento Europeo in Italia e dall’Associazione culturale Prospettive Mediterranee, si inserisce nel quadro delle iniziative collegate all’assegnazione del Premio Sacharov del Parlamento europeo, che celebra ogni anno l’impegno di personalità o di gruppi di personalità che si sono distinti nella difesa dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali.

L’iniziativa Identità e consapevolezza si articola in due appuntamenti.

Il 29 ottobre, dalle ore 9:30 alle 12:30, si terrà una tavola rotonda sul tema Il Parlamento Europeo promotore della libertà di espressione oltre i confini dell’Unione Europea, a cui prenderanno parte Antonello Biagini, Prorettore per la Cooperazione e Rapporti Internazionali della Sapienza – Università di Roma; Mario Morcellini, Direttore Dipartimento Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza – Università di Roma; Vincenzo Buonomo, Decano e Ordinario di Diritto internazionale e di organizzazione internazionale, Facoltà di diritto civile, Pontificia Università Lateranense; Maurizio Massari, Inviato Speciale del MAE per i Paesi del Mediterraneo e le primavere arabe; Elisa Greco, Delegato Nazionale Cultura FERPi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana). Modera: Enrico Molinaro, Presidente dell’associazione Prospettive Mediterranee. Roberta Angelilli, Vicepresidente del Parlamento Europeo, sarà presente con un videomessaggio.

L’incontro, organizzato in collaborazione con il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza di Roma, si svolgerà presso la Sala delle Bandiere dell’Ufficio d’Informazione del Parlamento Europeo, in Via IV Novembre 149, a Roma.

Lo stesso giorno, alle ore 20:00, andrà in scena al Teatro Vascello lo spettacolo Infinito futuro, reinterpretazione teatrale del romanzo 1894 di George Orwell, scritto e diretto da Antonio Sanna. “Lo spettacolo parla di oggi, dei nostri pensieri personali e collettivi e del nostro modo di essere, dei meccanismi psicologici e sociali nei quali viviamo” ha spiegato Sanna.

L’iniziativa è patrocinata da Ferpi, Centro Italiano dell’ITI, Università La Sapienza di Roma e sostenuta dalla Cassa di Risparmio di Civitavecchia. Si ringraziano per la collaborazione il Teatro Vascello, l’associazione Music Theatre International –MThI, l’associazione InSoci Sud & Nord.

Per prenotazioni:

Parlamento europeo, Ufficio d’Informazione in Italia

Tel. 06 699501 Fax 06 69950200

laura.caterini@europarl.europa.eu