OFFICINE FOTOGRAFICHE

Propone la VII edizione di Obbiettivo Donna, la rassegna di fotografia al femminile, fino al 25 marzo

Officine Fotografiche è stata negli anni uno dei punti di riferimento nel panorama fotografico nazionale. Una realtà socio culturale nata nel 2001 e ormai riconosciuta ben oltre i confini urbani. Nata per divulgare e sostenere la cultura dell’immagine Officine Fotografiche è una piazza d’incontro e interscambio tra professionisti e appassionati. Un centro di formazione per fotografi di tutti i livelli e un laboratorio progettuale dedicato alla fotografia.

Associati e fotografi, grazie alle diverse sezioni tematiche, possono contare su un ampio ventaglio di attività: mostre, concorsi, didattica e numerose iniziative dedicate a tutte le fasce d’età e livelli di interesse: “lo spazio – spiega Renata De Renzo, capo ufficio stampa – è da sempre aperto alle diverse espressioni e declinazioni della fotografia contemporanea: una vera e propria officina per chi si approccia per la prima volta a questo mondo e un ulteriore stimolo alla ricerca e alla crescita per chi, invece, è già esperto”. In questi nove anni di attività Officine Fotografiche è riuscita a creare una rete di conoscenze, coinvolgendo numerosi autori all’interno dei progetti espositivi: “tantissime persone hanno trovato all’interno di Officine Fotografiche un nuovo modo di relazionarsi. Questo avviene in parte nelle attività quotidiane dell’associazione ma anche attraverso i lavori proposti”.

Officine Fotografiche collabora fin dalla sua nascita con istituzioni e associazioni culturali, mettendo a disposizione la sua esperienza nella documentazione fotografica, negli allestimenti e nell’organizzazione e promozione delle mostre: “la nostra associazione ha supportato numerose manifestazioni come FestArte, Soul Food, Sport Against Violence, solo per citarne alcune. Ha partecipato a FotoGrafia – Festival Internazionale di Roma e FotoLeggendo, primo Festival romano dedicato alla lettura del portfolio”. Con il Patrocinio della Regione Lazio, l’Assessorato alle Politiche Culturali e alle Pari Opportunità, produce e organizza Obiettivo Donna, una rassegna annuale di sguardi al femminile, nata per sottolineare il ruolo delle donne nel panorama fotografico. L’associazione si occupa, inoltre, di tematiche sociali promuovendo progetti come quelli svolti in collaborazione con la casa di reclusione di Rebibbia, la comunità di Sant’Egidio o l’associazione Italia-Amazzonia.

Insomma, quello di Officine Fotografiche è uno sguardo a 360 gradi sul panorama fotografico italiano e internazionale. “Per il futuro la Roma che mi aspetto è quella degli spazi dedicati, dove professionalità e competenze fanno da motore alle numerose esigenze cresciute negli ultimi anni. La carenza di spazi è sempre stato uno dei problemi principali. Anche per crescere è necessaria una mappatura delle strutture dedicate e la creazione di una rete capace di intervenire in termini di offerta di spazi, soprattutto quelli da aprire alle nuove tendenze”.
www.officinefotografiche.org

Lascia un commento