Maurizio Savini DOMESTIC FOREST

Maurizio Savini

Domestic– Forest

Luogo : Frascati . Giardino Comunale Villa Torlonia

Data: Domenica 04-12-2011

A cura di Riikka Vainio

Domestic Forest č un azione, un tentativo in forma di esperimento di edificare uno spazio senza erigere alcun tipo di steccato o recinzione.

Un accampamento, forse. Tale vocabolo potrebbe suggerire l’immagine dell “ accamparsi”, un’immagine che oggi evoca immediatamente l’idea di sciatteria e di vita ai margini. Ma non č questa l’intenzione.

Quella che si vagheggia qui č invece una planimetria che non verrŕ mai realizzata in modo permanente. Un progetto spontaneo, istintivo, disegnato tracciando soltanto una sottile linea bianca, come il leggero solco di un aratro . E ciň avendo cura di non modificare, di non spostare nulla :”Traccio una casa intorno a me per farla abitare soltanto per un istante.”

In totale sintonia con lo spazio, domestic -forest č anche un luogo di aggregazione dove tutti possono intervenire senza ostacoli e barriere . Un banchetto dove i convitati potranno guardare da finestre immaginarie , da angoli nascosti nel nulla.

Se tutto ciň risulterŕ in una negazione dello spazio, si tratterŕ comunque di un pensiero permeabile, all’interno del quale tutti avranno piena libertŕ di scegliere e disporre.

Lascia un commento