MARCO e ANTONIO MANETTI – MANETTI BROS

Sceneggiatori e registi per il cinema, la televisione, i videoclip, il web. “Registi romani a tutti gli effetti”

“Non riusciamo a identificare precisamente il momento di passaggio, di demarcazione, dal gioco alla professione. Siamo fratelli e abbiamo iniziato a casa da bambini facendo cortometraggi. Il nostro esordio come Manetti Bros č avvenuto con il film DeGenerazione nel 1995. Comunque ho sempre saputo che avrei fatto il regista”. Con queste parole Marco (Roma, 1968) e Antonio Manetti (Roma, 1970) sceneggiatori e registi, ricordano il loro incontro con il cinema e l’esordio come Manetti Bros, avvenuto nel 1995 con l’episodio Consegna a domicilio, all’interno del film “DeGenerazione”. Nel 1997 con “Torino Boys”, film prodotto dalla Rai, vincono il premio speciale della giuria al Torino Film Festival. Il 2000 segna l’esordio dei Manetti Bros nel lungometraggio con il film “Zora la vampira”, interpretato, tra gli altri, da Carlo Verdone e nel 2005 passano al thriller con “Piano 17”, girato in digitale. “Oltre che regista sono anche spettatore, e devo confessare che sono spaventato dal cinema italiano. Innanzitutto, forse, c’č un certo tipo di cultura dei produttori che gongolano se gli porti una storia su un architetto in crisi esistenziale, ma ti ridono in faccia se invece gli proponi tre persone chiuse in un ascensore con una bomba. Infatti, noi, Piano 17 non lo abbiano portato da nessun produttore. Negli altri paesi questo non succede, anzi. All’estero c’č molta piů attenzione verso lo spettatore e verso la storia, o meglio verso le macro-storie”. Nel corso della loro carriera, i Manetti Bros hanno inoltre curato la regia di molti videoclip per artisti quali Piotta, Alex Britti, Mietta, Mariella Nava, Max Pezzali, e per gruppi come i Flaminio Maphia, gli Assalti Frontali e i Tiromancino, oltre a lavorare per la televisione, dirigendo una serie di cortometraggi per il programma Stracult, le tre stagioni de “L’ispettore Coliandro” e tre puntate della serie poliziesca “Crimini”. Instancabili e poliedrici, i Manetti Bros hanno girato per il web una serie di corti intitolati “Scums – The web series”. “La nostra attivitŕ č molto legata alla cittŕ. Ci consideriamo registi romani a tutti gli effetti. Puň suonare banale come affermazione ma Roma č la cittŕ piů bella del mondo. Una delle poche cittŕ in Italia in cui si respira l’aria delle grandi metropoli. Č piena di facce e molto viva: c’č la periferia, il centro, la zona moderna. Bella, varia e soprattutto nostra. La conosciamo bene e sappiamo come muoverci, qualsiasi occasione per raccontarla ci rende felici”. Attualmente, proprio a Roma, i Manetti Bros hanno girato il loro ultimo film che vede protagonista Ennio Fantastichini, nei panni di un agente segreto, stile Men in Black, alle prese con misteriosi alieni, realizzati in computer graphic 3D: “Roma ci mancava come set e finalmente dopo qualche anno di assenza, siamo tornati a girare nella nostra cittŕ. Si tratta di un progetto nuovo e ambizioso. Il titolo č ancora provvisorio, 2016 l’arrivo di Wong, ma probabilmente lo cambieremo”.

Lascia un commento