M’ILLUMINO D’IMPRESA

Le imprese al femminile crescono nella Provincia di Roma e riguardano i settori dove maggiormente contano l’innovazione e la capacitŕ di “aprire gli orizzonti”

Nato l’8 marzo per sostenere la voglia di impresa delle donne, č stato presentato dalla Presidente Alberta Parissi, il Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Roma e Provincia. Tra le iniziative del Comitato, per sostener in modo concreto le nuove imprenditrici: due premi annuali, i cui bandi saranno visionabili nelle prossime settimane, un premio per la “Migliore idea innovativa al femminile” e il premio “vinci la tua sede per un anno” presso il Tecnopolo Tiburtino. Iniziative che si inseriscono in un quadro economico generale quale quello emerso a Roma, al Tempio di Adriano, proprio l’8 marzo, nel giorno che celebra la festa della donna. Giancarlo Cremonesi, Presidente della Camera di Commercio di Roma, ha fornito alcuni numeri sulla situazione in atto. I dati sembrano essere incoraggianti: a Roma, l’aumento delle iniziative imprenditoriali femminili fa registrare una crescita del 6,2 % – il valore piů alto registrato in Italia – rispetto all’esiguo + 0,6% che delimita l’incremento delle iniziative maschili. Un incremento che si sviluppa dieci volte di piů rispetto alle attivitŕ “al maschile”. Le imprese femminili sono aumentate nella Provincia di Roma, piů che nella regione. Ancor piů specifico Claudio Cipollini, Direttore Generale Retecamere, che fa il punto attraverso una panoramica dettagliata: in un lasso di tempo relativamente esiguo, dal 2003 al 2008, l’imprenditoria femminile č salita a costituire dall’ 11,2 %, ben  il 12%  del panorama romano, rappresentato in larga parte anche da una nuova componente, la  presenza di donne extracomunitarie – il 5,2% – e di donne provenienti dal meridione d’Italia (il 17% dalla sola Campania) ai vertici aziendali. Dunque”, per riassumere il bilancio, il 70% delle iniziative di donne sono costituite ex novo e ben il 40% di esse concerne il settore “innovativo”.
www.rm.camcom.it

Lascia un commento