LOREDANA PARRELLA – CIE TWAIN

Dal 22 al 26 giugno propone “Esplorazioni”, un seminario di danza contemporanea e teatro fisico all’interno di OFFicINa 1011 di tst, il cantiere di creatività contemporanea

Cie Twain è una compagnia di teatro e danza contemporanea nata nel 2006 dall’incontro tra la coreografa italiana Loredana Parrella e il designer belga Roel Van Berckelaer. “Prima di fondare la Cie Twain – racconta Loredana Parrella – ho sentito l’esigenza di creare uno spazio nel quale la compagnia potesse avere la possibilità di ampliare e approfondire il proprio lavoro di ricerca. E così è stato. Lo Spazio CTw è oggi una struttura di 280 mq completamente ristrutturata per la danza, il teatro e la musica”. Si tratta, infatti, di un vero e proprio cantiere che dal 2007 ha ricevuto contributi dalle amministrazioni locali (Provincia di Roma e Regione Lazio) per diversi progetti come: Attività Artistiche in Residenza; OFFicINa, il progetto per la diffusione e la sensibilizzazione alle arti sceniche nel territorio di cui è sede e che realizza in collaborazione con “tst-triangolo scaleno teatro”; caMpus: musica, movimento, messa in scena, progetto vincitore all’interno del “Piano Locale Giovani”, di cui è attualmente sede. “L’impegno costante del nostro lavoro sta nella volontà di creare ponti tra i differenti livelli della società, e lo facciamo coinvolgendo le scuole, le istituzioni e i singoli cittadini nel divulgare e portare sotto gli occhi dell’opinione pubblica le diverse problematiche sociali. Riteniamo inoltre importante relazionarsi costantemente in un’ottica di dialogo e di scambio costruttivo. Scopo di tali progetti è proprio quello di aprire lo Spazio Ctw anche ai non addetti ai lavori. All’interno del nostro staff, infatti, ci sono molti giovani che lavorano accanto a figure professionali di rilievo europeo e che insieme stanno dando vita a un processo creativo e formativo di notevole importanza. In questi quattro anni abbiamo realizzato molti progetti alcuni con il sostegno dalle istituzioni e molti altri con la mia volontà e quella dei miei giovanissimi collaboratori. Il mio progetto consiste nell’indagine sulle potenzialità di sviluppo del teatro e della danza attraverso: corsi di formazione e perfezionamento professionale per giovani danzatori dai 15 ai 25 anni; laboratori sulla produzione artistica; residenze artistiche e concorsi per giovani artisti emergenti. Lavoro sulla formazione dei giovani talenti, seguendo un mio personale programma di ricerca e credendo fermamente che le abilità creative possono essere sviluppate soprattutto attraverso l’educazione alla cultura. Per il momento non riesco a immaginare una Roma del futuro. Vedo molte nubi all’orizzonte ma nello stesso tempo confido nel lavoro che sto portando avanti. Spero che in futuro l’individuo si possa adoperare autonomamente per ritrovare il senso del proprio impegno e delle proprie azioni. Ciò che anima la mia ‘battaglia’ sociale e artistica è la convinzione che solo la diffusione e la trasmissione della cultura e delle arti possano portare a una reale rivalutazione dei territori”.
www.cietwain.com

Lascia un commento