Frank Sent Us

E’ difficile descrivere l’emozione che si prova assistendo a un live dei Frank Sent Us. Leggenda vuole che il Frank in questione sia lo spietato assassino di C’era una volta in America, ed è vero che alcuni spezzoni del capolavoro di Sergio Leone fanno effettivamente da sfondo a uno dei loro primissimi remix. Già da lì si intuiva quale fosse l’idea rivoluzionaria alla base del gruppo fondato nel 2008 da Frank Sandrello (Audiovisual Master), Mastro (Guitar Player), Frenetik Beat (Live Electronics) e Mr. Orange (Bass Player): fondere completamente insieme immagini e suoni, attraverso un “real time mix”, ovvero un montaggio eseguito dal vivo durante il quale i video vengono “suonati” proprio come dei veri e propri strumenti musicali. Sempre sul pezzo. “Nella musica, forse più che in ogni altra forma d’arte, è difficile essere originali usando gli stessi maledetti strumenti che usano tutti. O le stesse 12 note che sono le stesse da più o meno 2000 anni. Per questo, abbiamo sentito la necessità di usare strumenti nuovi“.
E’ così che prende vita il progetto: Frank Sandrello mette a disposizione la sua esperienza nel campo della produzione audiovisiva; Mastro, Frenetik Beat e Mr. Orange il loro amore per la musica, lo stesso che da anni li spinge a collaborare con i più disparati progetti della scena italiana. Insieme hanno trovato un nuovo modo di intendere il concetto di “esibizione live”. “Tra noi è un brainstorming continuo. Giorno dopo giorno, cerchiamo sempre di migliorare i nostri live per renderli sempre più appaganti sotto tutti i punti di vista, sia quello visivo sia quello musicale”. E infatti ogni live dei Frank Sent Us è un’esperienza audiovisiva sempre nuova e coinvolgente, che si distingue per la sua originalità e per il suo grande impatto emotivo. “Siamo attualmente impegnati con un paio di collaborazioni con due realtà romane: Colle der Fomento e Strenght Approach, ma siamo sempre alla ricerca di nuove partnership: cantanti e strumentisti, certo, ma anche tanti video maker. Perchè a un certo punto anche i film da remixare finiranno, e noi avremo bisogno di nuovo carburante!“.

Ph. Andrea Carrozzini
  https://it-it.facebook.com/franksentus/

Condividi!

Lascia un commento