ALTROVE

Oltre i binari dell’Ostiense, ad un tiro di schioppo dal gigante Eataly è nato un entusiasmante Golia. Non è uno di questi concept di ultima generazione, allestimento vintage e pasti e bevande dalla mattina a notte fonda. ‘Porte aperte sul mondo’ il leit motiv coinvolgente come la particolarità che lo rende unico: ai tavoli e in cucina lavorano i ragazzi di Matechef, un progetto didattico che prevede tre percorsi formativi (aiuto cuoco, aiuto pasticciere e operatore sala-bar), completamente gratuiti, rivolti a giovani di età compresa tra i 16 e i 25 anni, in particolare NEET (Not in Education, Employment or Training) provenienti da paesi extra, zone di conflitto o di povertà assoluta, ma anche dalle zone disagiate delle nostre città. Cofinanziato da Costa Crociere, Fondazione Banca d’Italia e dalla Tavola dei Valdesi, parte da Matemù, un’iniziativa che l’ONG Cies ha realizzato nel campo della cultura e che comprende teatro, cinema e danza  avendo già al suo attivo cinque spettacoli teatrali di successo. Con Matechef si è voluto creare una più efficace possibilità di sbocco lavorativo in un campo oggi molto considerato.  Anche Eataly ci ha messo del suo fornendo gratuitamente le postazioni di cucina per le esercitazioni. Al timone due chef professionisti, Benedetto Falcione e Lorenzo Leonetti e le proposte gastronomiche spaziano dalla cucina romana rivisitata a quella regionale alle contaminazioni con le tradizioni gastronomiche dei paesi di provenienza dei ragazzi. Soprattutto al mattino gettonatissima la piccola pasticceria servita al banco insieme a caffè e cappuccini. In piena coerenza anche la scelta dei fornitori, con una preferenza a quelle aziende che hanno un contenuto etico, come Libera, Barikamà (la cooperativa di immigrati reduci di Martignano che produce frutta e yogurt) e altre aziende impegnate nella difesa dell’ambiente e rispettose delle regole nell’impiego dei lavoratori. Dal mese di marzo 2017 anche eventi musicali e teatrali privilegiando la giovane scena romana.

 

Via Girolamo Benzoni, 34, 00154 Roma, tel. 06 574 6576

www.altroveristorante.it

Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *