Nu

NU s.n.c. ha sviluppato, a partire da gennaio 2012, un format di intrattenimento di nome “Say it Loud” con l’obiettivo strategico di promuovere giovani artisti e creativi attivi nei settori: musica, arti visive, grafica e filming. Le esperienze già avute nel corso dei due anni di eventi artistici legati alla musica e alle arti visive hanno posto le basi per la trasformazione di “Say it Loud” in una vera e propria Community di artisti legati dalla passione per le arti e le attività ricreative ad esse legate. Creare una Community di artisti è stato l’elemento primo della reale volontà di NU di offrire ai giovani artisti della provincia di Roma la possibilità di esprimersi al di fuori dei confini locali, di portare la creatività della Provincia in contesti nuovi e diversi, dove il confronto tra gli artisti va a generare un meccanismo virtuoso di miglioramento continuo. Alla luce del potenziale artistico originato, NU ha fatto diventare “Say it Loud” una reale piattaforma operativa in grado di offrire servizi legati all’art-entrainment, sempre basati sulla musica, le arti visive, la grafica e la comunicazione. Tale piattaforma ha previsto l’attivazione di una serie di attività e strumenti in grado di assistere gli artisti in tutte le fasi del loro percorso professionale, in particolare riguardo alle fasi di promozione, produzione, ingaggio artistico. All’interno degli uffici di NU s.n.c. presso il teatro Palladium di Roma è stato ricavato uno spazio dedicato agli artisti facenti parte della Community; nel corso del 2012/2013 lo spazio ha ospitato diversi meeting interni al fine di offrire agli artisti di avere uno spazio per confrontarsi e coordinarsi sulla proposta artistica “Say It Loud” sul fronte musicale, visivo e comunicativo.

www.nufactory.it
www.facebook.com/sayitloudmusic 

 

Kymea

Kymea S.r.l. nasce nel 2013 dall’incontro di giovani menti unite dalla passione per le nuove tecnologie e dalla medesima idea che il futuro immaginato sia solo in attesa di essere realizzato.
Partendo da una personale esigenza di innovare e ridefinire contesti di abituale frequentazione ricreativa, inventano CONVIVIO, un sistema di comunicazione tecnologicamente avanzato per ambienti di ristorazione e intrattenimento basato su tavoli multi-touch e multi-utente, attraverso cui clientela e gestione possano usufruire di funzionalità volte a migliorare la qualità e l’efficienza del servizio trasformandolo in un’esperienza sociale.
La nuova tecnologia utilizzata da Kymea e lo sviluppo di software, hardware e servizi del tutto innovativi su scala internazionale, portano alla ridefinizione del concetto di “tavolo” e di socialità nei luoghi pubblici.
Oggi assistiamo al cosiddetto “internet delle cose”, ossia ad una connessione costantemente attiva tra oggetti e persone in qualsiasi luogo esse si trovino.
I ristoranti seguono questa evoluzione dando vita a nuovi concept in risposta alle esigenze di coinvolgimento della clientela in quello che diventa un “evento-pasto”: ciò che viene acquistato non è più solo cibo, ma anche l’atmosfera di un ambiente e il fascino di un’esperienza.
Kymea realizza, dunque, una vera e propria comunità digitale della ristorazione e attraverso il sistema Convivio ed il tavolo multi-touch suo strumento, dà vita ad attività nuove, esperite abitualmente in contesti e strumenti informatici differenti: gestione totalmente autonoma dell’ordinazione, riproduzione musicale in filodiffusione, lettura di riviste e quotidiani, giochi di gruppo, profilazione utente, comunicazione diretta e indiretta tra gli iscritti, pubblica o privata, sono solo alcuni dei servizi digitali personalizzabili e condivisibili dagli utenti, all’interno di una rete sociale ad hoc che relaziona clienti e locali aderenti; persone, cose e spazi. Tutto con la semplicità di un gesto e la naturalezza di un tocco.
Un progetto che ambisce a dare realtà ad un’immagine e un nuovo volto ad una società che scalpita.

www.kymea.it

 

Rikrea

Matteo Carbonoli e Guido Lanci, industrial designers, hanno ideato e realizzato www.commoon.it unendo l’esperienza della loro società di design sostenibile Rikrea alla struttura ed alla mission della Cooperativa Sociale Il Grande Carro.
Commoon.it è design sostenibile e sociale finanziato in crowdfunding, ha l’obiettivo di portare l’innovazione al terzo settore, al non profit, a tutte le realtà che non hanno capitale per finanziarsi soluzioni che soddisfino requisiti di innovazione, sicurezza, ergonomia, appropriate technology, riproducibilità, sostenibilità e creatività.
Chiunque può contribuire al finanziamento dei progetti anche attraverso donazioni di piccole quote e diventare un supporter.
Differentemente da tutti i siti di crowdfunding, chi dona sa esattamante chi userà i fondi, per cosa, con quali criteri progettuali e di realizzazione ed i principi non profit dei richiedenti. Inoltre le soluzioni realizzate saranno liberamente replicabili in Creative Commons. Questi elementi servono a stabilire un rapporto armonico tra supporters, team progettuale e imprese non profit.

www.commoon.it

Picta film

Picta film è un suono prima di tutto: il suono del ciak che segna l’inizio delle riprese.
La lunga esperienza dei due soci nel settore, che hanno al loro attivo importanti lavori come registi, produttori e autori, testimonia la professionalità e la strutturata rete di rapporti nel mondo della cultura e in quello della produzione di audiovisivi. Primo lavoro della società dodici documentari dal titolo Musica dell’altro mondo. Suoni e voci di popoli migranti, andati in onda su Babel tv, canale Sky dedicato all’Italia multietnica.Dodici documentari dedicati ad altrettanti musicisti “nuovi italiani”, che vivono a Roma e che hanno portato nella capitale suoni, canti, balli delle proprie terre, contaminandoli: una ricchezza culturale di cui probabilmente la nostra città non è ancora pienamente cosciente.
L’idea imprenditoriale è quella di una società che operi nel campo della produzione di audiovisivi, e che condensi intorno a sé una vasta rete di esponenti di culture, accademiche e non,del territorio.Collaborare con enti locali, istituzioni, università, archivi, ordini professionali, associazioni culturali, imprese di vario genere: un modo nuovo di affrontare l’argomento scelto, affiancando alle competenze tecniche e artistiche di un operatore della comunicazione, le conoscenze e le ricerche degli organismi che si occupano del tema.
L’audiovisivo è un meraviglioso terreno in cui operare. La concreta realizzabilità dei progetti il suo vulnus. La Picta film dedica perciò particolare attenzione alla sostenibilità dei progetti. Creativo deve essere il modo di fare impresa: la progettazione e la realizzazione dei prodotti audiovisivi trae linfa dalla fantasia degli autori, ma non basta. La costruzione di una “rete della creatività” è quello che ancora serve: un’impresa che sia luogo di intersezione di saperi e pratiche provenienti dal mondo della ricerca, della cultura ufficiale e delle manifestazioni spontanee dei fenomeni culturali. Un’impresa che sia agile, in grado di organizzare in velocità, senza tralasciare la qualità, progetti che richiedono uno sguardo attento ma discreto su colui che viene narrato. Progetti che si prestano inoltre a essere veicolati su piattaforme diverse (tv, dvd, cd, radio, web), affinché la parola comunicazione sia una parola concreta e vicina alle persone.

www.picta-film.com

Isew

ISEW s.r.l., azienda nata dall’omonimo progetto finanziato dalla Provincia di Roma, è diventata il punto di riferimento per la diffusione di contenuti di qualità a carattere informativo riguardanti il mondo del cucito. Un accento particolare è dato alla creatività, l’espressività e la soddisfazione personale che si possono raggiungere coltivando quest’arte come un hobby e riscoprendo l’abilità di creare con le mani.
Il progetto ha dato seguito in modo professionale a quello che fino a poco prima era stato un contributo personale dell’imprenditrice, cioè la diffusione di contenuti informativi e didattici sui nuovi canali di comunicazione: il canale youtube di Scuola di Cucito accompagnato dal relativo blog Scuola di Cucito.
Il progetto ha previsto in primo luogo la creazione di una nuova immagine coordinata  per l’azienda. Ha previsto poi la messa a punto di un set di ripresa per la creazione di videocorsi di cucito. Il primo realizzato è stato quello dedicato ai principianti con 53 video ed un totale di oltre 3 ore e mezza di filmati montati. Lo streaming video è stato reso possibile grazie all’abbonamento annuale sottoscritto con Vimeo. Il corso è stato successivamente distribuito anche in formato DVD home video e sono in fase di realizzazione altri corsi per livelli di conoscenza intermedi.
L’azienda sta realizzando un processo di internazionalizzazione dei contenuti, bloccando nomi e domini per i futuri canali di comunicazione ed avviando le traduzioni in altre lingue dei tutorial gratuiti e dei corsi.
Il progetto ISEW ha inoltre finanziato un accordo con uno studio legale per il percorso di brevettazione in Italia di un innovativo sistema di diffusione dei contenuti di cucito in formato digitale. Parallelamente ha condotto attività di ricerca e sviluppo software al fine di realizzare un prototipo funzionante dell’idea brevettuale.
L’azienda adotta un piano di comunicazione basato sul social networking con programmi a premio per incentivare una diffusione naturale del brand e delle iniziative intraprese nel mondo della creatività sul web.

www.youtube.com/scuoladicucito
www.scuoladicucito.com