Lavoro a New York al museo del Sex

A Manhattan, dove batte il di cuore di New York, nella Fith Avenue, da qualche anno ha paerto un museo particolare, senza precedenti nella storia dei musei; il suo intento è preservare e presentare l’evoluzione e il significato culturale della sessualità umana.

La commissione scientifica è composta da eminenti studiosi e storici, nonché collaborazioni istituzionali con Il Centro per lo studio del genere e della sessualità della New York University, la Planned Parenthood Federation of America, la New York Historical Society e il Lower East Side Tenement Museum, i quali hanno contribuito a rendere il Museum of Sex una delle istituzioni più dinamiche e innovative al mondo.La collezione permanente del Museo conta di oltre 20.000 reperti comprendenti opere d’arte, fotografia, abbigliamento e costumi, invenzioni tecnologiche e oggetti storici. Inoltre, il museo ospita sia una biblioteca che una vasta libreria multimediale.

In breve tempo, il Museo ha ricevuto attenzione da istituzioni accademiche, media e celebrità, posizionandosi nel regno del mondo accademico e della cultura pop.

Oggi offre nuove opportunità di lavoro: una nuova e sicuramente singolare avventura lavorativa a New York, oltre la cassiera e il contabile anche l’interior designer qualificato per lavorare direttamente con il direttore creativo su tutti gli aspetti del design delle mostre. Requisiti di lavoro: laurea triennale in Interior Design o settore simile; esperienza pratica e comprensione del processo di progettazione e costruzione; capacità di gestione del tempo e capacità di lavorare in un ambiente frenetico; attenzione ai dettagli; AutoCad, SketchUp, Adobe Suite.

Altre offerte di lavoro:

 

  • Retail Sales Associate (weekends)
  • STK: Runner
  • Visitor Services Attendant

tutte le info su https://museumofsex.bamboohr.com/jobs/

copyright:www.circuitolavoro.it

‘PORTE APERTE’ PER I TIROCINANTI ALLA RAI

La RAI ha lanciato il programma ‘Porte Aperte’, una iniziativa rivolta agli studenti italiani di varie classi ed età, finalizzata a far conoscere ai giovani le professionalità che lavorano nell’azienda.

La stessa prevede varie attività rivolte a bambini degli ultimi anni della scuola dell’infanzia e delle elementari (5 – 10 anni), studenti della scuola secondaria di primo grado (11 – 13 anni) e secondo grado (14 – 19 anni), studenti universitari e delle scuole di specializzazione.

I tirocini curriculari sono percorsi di formazione e di orientamento della durata massima di 3 mesi all’interno delle Strutture aziendali coerenti con il percorso formativo dello studente (Aree di Staff, Aree Editoriali, Aree di Produzione, Redazioni Giornalistiche etc.) La richiesta può essere inoltrata da parte dell’Ufficio Placement dell’Istituto di appartenenza.
La richiesta sarà valutata e selezionata dalla Direzione Risorse Umane Rai e il tirocinio sarà attivato sulla base delle disponibilità aziendali nel corso dell’anno per massimo 150 studenti.

I percorsi di formazione e di orientamento devono essere coerenti con il percorso formativo dello studente Universitario e delle Scuole di Specializzazione da inserire in Aree di Staff, Aree Editoriali e Redazioni Giornalistiche.

 

  1. Requisiti:
  • Studenti del corso di Laurea Magistrale o di II livello;
  • Studenti di Master di I o II livello, già in possesso di Laurea Magistrale o Vecchio Ordinamento.
  • Allievi delle Scuole di Giornalismo riconosciute dall’Ordine dei Giornalisti.
  1. Durata del tirocinio:
  • 3 mesi
  1. Valutazione e analisi delle candidature:

Nel caso in cui il numero delle candidature sia superiore alle disponibilità aziendali, costituiranno titolo preferenziale:

  • Voto del corso di laurea di I livello superiore a 105/110
  • Media dei voti del corso di laurea specialistica superiore a 28/30.

4. Luogo:  tutte le strutture aziendali in base alle disponibilità.

La candidatura potrà essere inoltrata tramite l’Ufficio Placement dell’Istituto di appartenenza e dovrà contenere specifiche indicazione in merito alla motivazione e all’area di interesse.

Rai si riserva di attivare i tirocini formativi sulla base delle disponibilità aziendali nel corso dell’anno.

I tirocini attivati in Rai non sono finalizzati ad un successivo inserimento in azienda.

Per richiedere informazioni ruo.s.stage@rai.it

Per maggiori informazioni si rimanda alla pagina web della Rai

 

L’École nationale supérieure d’arts de Paris Cergy (ENSAPC) è a caccia di un direttore (che parli francese)

L’École Nationale Supérieure d’Arts de Paris-Cergy (ENSAPC) è una pubblica istituzione di alta formazione artistica che opera sotto l’egida del Ministero della Cultura e dove si conseguono diplomi  master e lauree in materia artistica. Il personale insegnante è formato da artisti, scultori, musicisti, correografi, danzatori, scrittori,  filmmakers, curatori, filosofi, ricercatori e professionisti nel campo della creatività e dell’innovazione.

L’ENSAPC sta aprendo una nuova sede in Aubervilliers. Sarà uno spazio aperto a nuove sperimentazioni e ricerche e training professionali.

Il candidato ideale al posto di direttore  dovrà essere un professionista attivo nel settore  artistico contemporaneo con elevate competenze in campo relazionale e manageriale, in grado di motivare un team multidisciplinare con l’obiettivo di sviluppare progetti in ambito artistico sperimentale. Sono richieste inoltre una alta formazione in campo educativo e di ricerca oltre a un’ottima conoscenza del francese e dell’inglese parlato e scritto.

Scadenza il 30 marzo 2019

Work site: Ecole Nationale Supérieure d’Arts de Paris-Cergy, 2 rue des Italiens, 95000 CERGY, France

Tutti i dettagli su https://www.ensapc.fr/wp-content/uploads/2019/01/Job-Director-ENSAPC.pdf

 

 

 

Start-Up&Hope, un progetto per giovani imprenditori

Nasce Start-Up&Hope, l’iniziativa di Manageritalia Roma totalmente gratuita e senza obblighi per i partecipanti pensata per favorire il lavoro dei giovani e lo sviluppo del territorio. Anche Lazio Innova e ANP a supporto del progetto.

Giovani che hanno una buona idea di business e intendono avviare una nuova impresa nel Lazio, in qualunque settore merceologico: sono questi i destinatari dell’iniziativa lanciata per far crescere nuove imprese e quindi favorire l’aumento dell’occupazione e lo sviluppo economico e sociale della regione. Perché il Lazio ha già un buon livello di imprese innovative, ma può e deve fare di più. Infatti, tra le startup innovative, incentivate e registrate dal MISE a giugno 2017, la Lombardia (1.694, 22,9%) prevale sul Lazio (719, 9,7%) Emilia Romagna e Veneto. A livello provinciale svetta Milano (1.160, 15,7%) su Roma (625, 8,5%) Torino e Napoli. Le startup a prevalenza di under 35enni nella compagine giovanile sono 1.596 in Italia e un meno nel Lazio. È soprattutto qui che il progetto vuole incidere.

Gli aspiranti imprenditori saranno seguiti passo dopo passo e nelle fasi più delicate del loro progetto dai mentor che sono dirigenti, quadri ed executive professional associati a Manageritalia Roma. Impareranno così a costruire e validare un business model, ad impostare e sviluppare un Business Plan, ad acquisire dimestichezza sui principali strumenti finanziari utilizzabili in fase di start-up, ma anche a strutturare un pitch attraente da sottoporre a reti di business angeling o a fondi di venture capital. Per facilitare la trasformazione delle loro idee di business in veri e propri progetti imprenditoriali. Per passare veramente dall’idea all’impresa.

Utilizzare il servizio è facile e immediato. Basta compilare il form online sul sito dedicato e dare un volto e una struttura alla propria idea. Il team di valutatori esaminerà la proposta e darà una risposta in massimo 2/4 settimane. Un modo per mettersi alla prova, apprendere comunque qualcosa e, per i migliori, passare a fare l’impresa.

Tutti i dettagli su Manageritalia.it.

Informazioni

Sito web: https://www.manageritalia.it

copyright: www.informagiovaniroma.it

La Compagnia di danza Virgilio Siena cerca Pr.

Il Centro nazionale di produzione Virgilio Sieni ricerca un Responsabile comunicazione e promozione da integrare nel proprio organico.

Si ricerca persona competente, motivata, collaborativa, ben disposta al lavoro di gruppo e con buone capacità nei rapporti interpersonali. È richiesta inoltre, come condizione indispensabile, una grande flessibilità nel mettersi a disposizione del progetto in tutti quelli che sono gli aspetti principali del lavoro.

Al fine di avviare una collaborazione a lungo termine, verranno privilegiate le candidature di coloro che già conoscono e hanno visto gli spettacoli di Compagnia Virgilio Sieni e dell’Accademia sull’arte del gesto e che si sentono aderenti alla poetica e alle modalità comunicative del Centro di produzione.

Per questo, e per poter valutare al meglio i profili di tutti gli interessati, viene richiesta, oltre ad un cv aggiornato, una lettera motivazionale che possa raccontare, con precisione ed onestà, ciò che ha spinto alla candidatura.

Inviare

  • CURRICULUM
  • LETTERA DI MOTIVAZIONE

all’indirizzo: cango@sienidanza.it con oggetto candidatura RESPONSABILE COMUNICAZIONE E PROMOZIONE entro e non oltre il 31 gennaio 2019

La Compagnia provvederà a contattare i candidati idonei per il successivo colloquio.
I colloqui si svolgeranno nel mese di gennaio 2019 presso CANGO Centro nazionale di produzione, a Firenze.
Ai partecipanti alle fasi di selezione non compete alcuna indennità o compenso.

Sede del lavoro

  • CANGO Cantieri Goldonetta
  • Centro nazionale di produzione Virgilio Sieni
  • via Santa Maria 23 – Firenze