Lezioni di design – 15 giugno

AISDesign, ADI Associazione per il Disegno Industriale e ADI Lazio
con il contributo di Ceramica Galassia
organizzano
LEZIONI DI DESIGN
nella programmazione della mostra “Unicità d’Italia” presso il Macro Testaccio La Pelanda di Roma

mercoledì 15 giugno ore 18.00
Presentazione: “Comunicare il design”
Lezioni di design a cura di AISDesign, ADI, ADI Lazio, con RAI.
Intervengono:
Luisa Bocchietto (Presidente ADI)
Stefano Casciani (autore Lezioni di design RAI)
Stefano Cassio (Presidente ADI Lazio)
Anna Del Gatto (autore Lezioni di design RAI)
Ugo Gregoretti (conduttore e autore Lezioni di design RAI)
Maurizio Malabruzzi (regista Lezioni di design RAI)
Renato Parascandolo (già Direttore RAI Educational)
Vanni Pasca (Presidente AISDesign)

– Vanni Pasca (storico del design)
“Anni ’50. Design e modernizzazione in Italia”
Proiezione Lezioni di design: “La nascita del mobile italiano”

INGRESSO GRATUITO, PER SCARICARE L’INVITO CLICCA QUI

————————————————————————————–

In occasione delle celebrazioni a Roma per la mostra “Unicità d’Italia” e la premiazione del XXII Compasso d’Oro, l’Associazione Italiana Storici del Design, ADI Associazione per il Disegno Industriale e ADI Lazio, con il contributo di Ceramica Galassia, azienda di ceramiche da bagno sita nel distretto di Civita Castellana (VT), propongono un ciclo di conferenze che verteranno sulla Storia del Design Italiano dalla metà del XX secolo ad oggi.
Il programma delle Lezioni di Design vedrà interventi da parte di storici e personalità del mondo del Design, con un’alternanza di imprenditori, progettisti e critici.
A questo si affiancherà la proiezione di alcune puntate, legate al tema della conferenza, del ciclo “Lezioni di Design”, le interviste possibili e impossibili sul design di Ugo Gregoretti, realizzate dalla RAI.
All’interno della lezione sarà poi indicata una serie di oggetti di riferimento che potranno essere ritrovati nella sezione della mostra “Unicità d’Italia” ospitata presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, dove è esposta la collezione storica del premio Compasso d’Oro.
Il dialogo proposto, aperto a esperti del settore tanto quanto a semplici appassionati della materia, sarà l’occasione per approfondire temi e questioni della storia del progetto attraverso le voci di alcuni dei suoi testimoni e protagonisti.

Wind e TheBlogTV premiano con 30.000 €

Dalla divisione Business di Wind e da TheBlogTV, nasce WindBusinessFactor.it, il progetto che sostiene la nascita delle start up e la crescita delle imprese innovative in Italia. In palio, con il primo contest, 30.000 euro in gettoni d’oro per l’idea più innovativa, il miglior business factor e il fattore comunicativo più elevato.

Wind Business Factor è il luogo ideale dove acquisire conoscenze, cogliere opportunità, trovare alleanze e ricevere un aiuto concreto per la crescita della propria impresa.

Wind Business Factor è un progetto realizzato dalla divisione Business di Wind e TheBlogTV per sostenere la nascita delle start up e la crescita delle imprese innovative in Italia.  Il progetto si rivolge a imprenditori, giovani o già affermati. Strutturato come un social network, WBF è un “incubatore virtuale d’impresa” che aiuterà le piccole e medie imprese a sviluppare il proprio Business Factor.

Il progetto di Wind, in collaborazione con la Social Media Company italiana TheBlogTV, si rivolge anche alle aziende leader in cerca di business ideas e startup potenzialmente scalabili; le aziende, tutti player di eccellenza, possono, infatti diventare partner accreditati, offrendo servizi vantaggiosi alla community in qualità di Venture Capital e Business Angel. Tra i partner ufficiali potete già trovare Innogest, tra i fondi d’investimento più grandi e più importanti in Italia. Le idee migliori saranno selezionate dalla redazione e invitate a fare una presentazione ai partner di WBF.

Dal 30 marzo si potrà partecipare a “Racconta il tuo Business Factor”, il primo concorso che mette in palio premi del valore complessivo di 30.000 euro per i migliori innovatori del business. Si deve raccontare l’idea di business o l’impresa attraverso una presentazione powerpoint o un contributo video. L’idea di business deve descrivere con chiarezza e convinzione i punti di forza, gli obiettivi e le caratteristiche del progetto di impresa, la sua capacità innovativa e il suo mercato potenziale; ai fini della valutazione finale e dell’assegnazione dei premi saranno presi in considerazione l’originalità e la realizzabilità dell’idea, la potenzialità di creare valore, il livello d’innovazione, la capacità di risolvere un problema reale, il potenziale del mercato e la scalabilità dell’impresa, la tua capacità di comunicarla in poco tempo e in modo efficace.

Se invece si decidesse di raccontare il Business Factor dell’impresa, si dovranno illustrare le principali attività e i punti di forza che fanno dell’impresa un modello di business di successo. Ai fini della valutazione finale e dell’assegnazione dei premi, verranno valutati non solo i punti di forza dell’impresa e in particolare del suo modello di business, ma anche la sua capacità di utilizzare le potenzialità offerte da Internet.

Link al sito: www.windbusinessfactor.it

Link ai video:  Che cosa è Wind Business Factor:http://www.youtube.com/watch?v=IbfaVBMBfR0

Wind Business Factor – Il personal trainer per la tua impresa: http://www.youtube.com/watch?v=wKQUAM0M7No&NR=1

Ufficio stampa: TheBlogTV – Tel 02 87286401 Mail press@theblogtv.it

TheBlogTV è la prima social media company in Europa, presente in Italia, Francia, Spagna e Inghilterra. La missione di TheBlogTV è creare valore “partecipativo” coinvolgendo e attivando le community grazie alle potenzialità del web 2.0 e a un innovativo modello di business: il Crowdsourcing. Le community partecipano allo sviluppo di progetti, su piattaforme web e mobile, e generano valore, misurabile secondo ritorni e parametri economici e di relazione.

Anche sul sito di Officina Innovazione al link: http://www.officinadellinnovazione.it/node/164

On the road. Bob Noorda, il grafico del viaggio

Bob Noorda con il suo lavoro ha definito l’immagine visiva di alcuni dei più importanti marchi italiani (dall’Eni alla Regione Lombardia, ma anche Coop, Feltrinelli, Mondadori e tanti altri). Tra i marchi industriali e istituzionali che Noorda ha inventato o ridisegnato, vi è quello del Touring Club Italiano.

La mostra “On the road. Bob Noorda, il grafico del viaggio” organizzata da Aiap in collaborazione con il TCI, intende rendere omaggio a Noorda attraverso la rilettura e l’esposizione del grande lavoro che egli ha svolto con il TCI.

Il progetto di esposizione è articolato in due mostre parallele che saranno allestite nelle sedi milanesi della Galleria Aiap e in quella prestigiosa del Touring Club di Corso Italia.

Bob Noorda fu chiamato al Touring sul finire degli anni Settanta dal presidente Franco Brambilla come vincitore di un concorso indetto dall’Associazione e aperto ai migliori grafici e designer: occorreva svecchiare l’immagine del sodalizio e si doveva partire dal marchio. ?L’idea di Noorda fu quella di salvaguardare il distintivo storico adeguandolo ai tempi: restava la ruota di bicicletta (non dimentichiamo che il Touring nacque nel 1894 come Touring Club Ciclistico Italiano), ma completamente ridisegnata. ?Noorda poi propose l’inversione delle lettere: si passò infatti da CTi al più logico e razionale TCI.

Ma la collaborazione di Bob Noorda con il TCI non si fermò al nuovo marchio: l’intera linea editoriale e grafica fu ripensata sia nelle copertine di guide e libri illustrati, sia all’interno di molti volumi e durò praticamente un ventennio.

Noorda era di casa al TCI, dove si fermava, nella sede di via Adamello a Milano anche per intere giornate. Sono caratterizzate dalla grafica di Noorda infatti le Guide Rosse a partire dagli anni Ottanta, così come le guide Verdi d’Europa e del Mondo, la collana “Attraverso l’Italia”, carte e atlanti (il celebre Atlante 1:200.000 con la nuova copertina verde), ma anche molti volumi inseriti in quello che si chiamava un tempo il Paccosoci (l’attuale Kit Touring) come i volumi “Città da scoprire”, “Città d’Europa” e “Regioni e mete d’Europa”.

Un lavoro quello di Noorda che non ha dato solo un carattere all’identità di una organizzazione, quale è il Touring, ma l’ha resa riconoscibile a milioni di italiani tanto da entrare nell’immaginario di più generazioni.

Il progetto è realizzato con il supporto dell’Ambasciata Olandese in Italia e di Moak, l’ausilio degli sponsor tecnici CTS grafica, Polyedra e ArsColor e ha il patrocinio della Regione Lombardia, della Scuola di Design del Politecnico di Milano e dell’AGI (Alliance Graphique Internationale).

On the road. Bob Noorda, il grafico del viaggio

Galleria Aiap

via Amilcare Ponchielli 3 – Milano

dal 3 marzo al 29 aprile 2011

dal lunedì al giovedì, dalle 14.00 alle 18.00 – inaugurazione 2 marzo, ore 18.00

Touring Club Italiano

c.so Italia 10 – Milano

dal 2 al 19 marzo 2011

dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 17.00 – inaugurazione 1 marzo, ore 18.00

L’ingresso alle mostre è gratuito

Catalogo Edizioni Aiap

ADI DESIGN INDEX 2011

ADI Design Index è la pubblicazione annuale di ADI Associazione per il Disegno Industriale che raccoglie il miglior design italiano messo in produzione, selezionato dall’Osservatorio permanente del Design ADI. La selezione comprende prodotti o sistemi di prodotto di ogni merceologia, ricerche teorico-critiche, ricerche di processo o d’impresa applicate al design. Progettisti, imprese e istituzioni possono segnalare per la pubblicazione su ADI Design Index 2011 i migliori prodotti messi in produzione nel 2010, compilando online una scheda nel sito dell’ADI entro il 17 aprile 2011.

La selezione è realizzata dall’Osservatorio permanente del Design ADI, costituito da 140 esperti distribuiti su tutto il territorio nazionale e strutturato per selezionare i migliori prodotti presentati. Tre livelli di giudizio (Commissioni territoriali, Commissioni tematiche e Comitato di selezione finale) individuano i prodotti da pubblicare sull’annuario ADI Design Index. La pubblicazione di un prodotto sull’Index 2011 lo inserirà nella preselezione per l’edizione 2014 del Premio Compasso d’Oro ADI, che prenderà in esame i prodotti pubblicati su ADI Design Index 2011, 2012 2013. Inoltre,  i 3 più innovativi fra i prodotti selezionati per l’ADI Design Index 2011 otterranno il riconoscimento del Premio Nazionale per l’Innovazione, assegnato dal Presidente della Repubblica Italiana. Nell’ambito delle selezioni per l’ADI Design Index saranno anche selezionati dalla delegazione ADI Lazio i prodotti provenienti dal territorio del Lazio che saranno pubblicati nel volume ADI Design Codex Lazio.