ATER, bando per startup innovative e spin-off ricerca, locazioni agevolate

Dall’ATER un’opportunità per startup innovative e spin-off della ricerca.

Per contribuire al Programma Operativo Regionale Lazio 2014-2020 e anche per favorire il rilancio delle periferie, lancia un Avviso Pubblico per la locazione a canone ridotto di immobili extraresidenziali di sua proprietà.

Gli immobili oggetto dell’Avviso rientrano nelle seguenti zone del Comune di Roma:
Primavalle, Prima Porta, Serpentara, San Basilio, Pietralata, Tiburtino, Torre Spaccata, Villaggio Breda, Quarticciolo, Casilino, Torre Maura, Tor De Schiavi, Trullo, Corviale, Pisana.

 

DESTINATARI

Le Startup innovative e gli Spin-off della ricerca così come definite dal D.L. 179/2012 convertito in Legge n. 221/2012 e ss.mm.ii e iscritte alla apposita sezione speciale del Registro delle imprese Italiano.

Sono ammesse anche le imprese che non hanno sede legale e operativa nel Lazio ma che dovranno comunque aprire una sede operativa nell’immobile assegnato.

 

CRITERI DI VALUTAZIONE

  • Imprese giovanili
  • Spin-off della ricerca
  • Imprese femminili
  • Data di costituzione dell’Impresa

 

I destinatari possono presentare richiesta di locazione mediante domanda sottoscritta dal legale rappresentante della Società, utilizzando i moduli disponibili sul sito www.aterroma.it

Il plico contenente tutta la modulistica e la documentazione indicata nell’Avviso Pubblico e debitamente sottoscritta potrà essere consegnata a mano all’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica del Comune di Roma – Ufficio Protocollo – Lungotevere Tor di Nona 1 – 00186 Roma, oppure potrà essere fatto pervenire tramite raccomandata A/R, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, entro le ore 12:00 del 12 aprile 2019.

Ulteriori info: http://aterroma.it/primo-piano/news.php?id=908

Servizio Civile: bando Corpi Civili di Pace 2019

L’8 marzo 2019 è stato pubblicato, sul sito www.polichegiovanilieserviziocivile.gov.it,  il bando per la selezione di 130 volontari da avviare nel 2019 nei progetti dei Corpi Civili di Pace da realizzarsi all’estero (112 volontari) e in Italia (18 volontari).

Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di un Paese extra UE purché regolarmente soggiornante in Italia;
  • aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
  • essere in possesso almeno di un titolo di studio di scuola secondaria di secondo grado;
  • essere a conoscenza della lingua inglese al livello B2 e di una seconda lingua straniera funzionale al progetto.

Per poter partecipare alla selezione occorre innanzitutto individuare il progetto a cui si vuole partecipare, consultando l’Allegato1 presente nella sezione Allegati del sito dedicato.

I progetti hanno una durata di dodici mesi, con un orario di servizio non inferiore a trenta ore settimanali o a 1400 ore annue. La data di avvio in servizio dei volontari è differenziata per i diversi progetti. L’avvio in servizio dovrà in ogni caso avvenire entro e non oltre il 16 settembre 2019. Ciascun volontario selezionato sarà chiamato a sottoscrivere con il Dipartimento un contratto che fissa in 433,80 euro l’assegno mensile per lo svolgimento del servizio, al quale viene aggiunta un’indennità estera giornaliera. Per i volontari è prevista un’assicurazione relativa ai rischi connessi allo svolgimento del servizio stipulata dal Dipartimento, cui si può aggiungere un’assicurazione integrativa attivata dall’ente laddove siano previste particolari attività. Al termine del servizio al volontario verrà rilasciato dal Dipartimento un attestato di espletamento del servizio redatto sulla base dei dati forniti dall’ente. 

Le domande di partecipazione devono essere inviate direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto via PEC o a mezzo raccomandata A/R, dal 8 marzo entro e non oltre l’8 aprile 2019. In caso di consegna della domanda a mano il termine è fissato perentoriamente alle ore 12.00 dell’ 8 aprile 2019. Ciascun giovane può presentare una sola domanda di partecipazione al bando e per un solo progetto.

Informazioni

Bando e documenti utili sono disponibili su Serviziocivile.gov.it.

Indirizzo: Via della Ferratella in Laterano, 51 – 00184 ROMA (RM)

Telefono: 06.67792600 – Fax: 06.67795129

Email: urp@serviziocivile.it

Sito web: 
http://www.serviziocivile.gov.it
http://www.politichegiovanili.gov.it/

copyright: www.informagiovaniroma.it

Tocca a te! 2018, un concorso di editoria tattile

La Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus, la Fondazione Robert Hollman e l’Istituto dei di Ciechi di Milano presentano la quinta edizione del concorso italiano di editoria tattile illustrata Tocca a te! Il concorso è nato nel 2011 per sostenere e promuovere l’editoria tattile e per stimolare la creazione, la produzione e la diffusione di libri tattili illustrati a livello nazionale.

 

La partecipazione al concorso è gratuita. Sono ammesse opere di singoli autori e opere collettive, di autori sia italiani sia stranieri, purché con opere in italiano.

Per partecipare è necessario inviare uno o più bozzetti di libro tattile. I libri presentati possono essere sia creazioni originali sia adattamenti di testi di dominio pubblico che abbiano già ottenuto preventivamente e gratuitamente l’autorizzazione degli editori all’adattamento tattile, alla riproduzione e all’eventuale distribuzione sia in Italia che all’estero. Le opere dovranno avere l’aspetto di bozzetti illustrati finiti: pagine rilegate, copertina rigida, indicazione del titolo e dell’autore, gure e testo completi e resistenti alla manipolazione. I libri tattili sono libri per tutti. I libri presentati al concorso si devono quindi ritenere rivolti ad un pubblico di bambini vedenti, ipovedenti e ciechi, di età compresa fra 3 e 12 anni.

Luogo d’incontro di tutti gli autori di bozzetti tattili, Tocca a te! premierà anche quest’anno gli album più belli tra quelli in concorso e selezionerà i 5 partecipanti italiani alla XIII Edizione del Concorso Internazionale Typhlo & Tactus, che si svolgerà a a Bruxelles (Belgio) dal 17 al 19 Ottobre 2019, rappresentando quindi anche la preselezione italiana al concorso 2019.

Ecco i premi in palio:

  • Miglior libro italiano: il vincitore riceverà un trofeo, una targa ricordo e un premio in denaro di 1.500 euro
  • Miglior libro d’artista – Premio Mauro L. Evangelista: il vincitore riceverà un trofeo, una targa ricordo e un premio in denaro di 500 euro
  • Miglior libro Giuria giovani: il vincitore riceverà un trofeo, una targa ricordo e un premio in denaro di 500 euro
  • Miglior libro didattico – Premio I.Ri.Fo.R. Umbria: il vincitore riceverà un trofeo, una targa ricordo e un premio in denaro di 500 euro
  • Miglior libro Primissima infanzia (3-6 anni): il vincitore riceverà un trofeo, una targa ricordo e un premio in denaro di 500 euro.

Verranno assegnate inoltre tre menzioni speciali:

  • Menzione speciale per il miglior libro rivolto al plurihandicap
  • Libro del Cuore, per il miglior libro rappresentativo del lavoro svolto con passione e competenza da coloro che lavorano ogni giorno a contatto con la realtà della disabilità
  • Sed per il miglior libro volto ad agevolare l’accessibilità al patrimonio culturale, museale o del territorio.

Modalità di partecipazione
Le opere devono essere spedite inderogabilmente entro il 31 marzo 2019 alla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi Onlus.

Maggiori informazioni e bando su Libritattili.prociechi.it.

Informazioni

Sito web: http://libritattili.prociechi.it/

copyright: www.informagiovaniroma.it

“Innovazione Sostantivo Femminile“, la quarta edizione

Un milione e mezzo di euro di fondi europei per sostenere la nascita e lo sviluppo di idee e progetti imprenditoriali innovativi da parte delle donne, valorizzando il capitale umano femminile e promuovendo la creativita’ nei processi produttivi, nelle soluzioni organizzative, nei prodotti e nei servizi. E’ quanto prevede il bando regionale “Innovazione Sostantivo Femminile“, arrivato alla sua quarta edizione, presentato al WeGil di Trastevere, dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, dall’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Gian Paolo Manzella, e dall’assessore regionale alle Pari Opportunita’, Lorenza Bonaccorsi.

Dopo il successo delle tre precedenti edizioni (2014, 2015 e 2017, per le quali sono stati stanziati complessivamente 4,5 milioni di euro), si e’ deciso di riproporre l’avviso pubblico, con un importante elemento di novita’: una quota delle risorse – 300.000 euro – e’ riservata alle imprese localizzate nei territori individuati come aree di crisi industriale complessa.

Potranno partecipare al bando, oltre alle libere professioniste, le imprese “al femminile” gia’ costituite (micro, piccole e medie imprese in cui il titolare sia una donna, societa’ di capitali le cui quote siano, per almeno 2/3, in possesso di donne e rappresentino almeno i 2/3 del totale dei componenti dell’organo di amministrazione, cooperative o societa’ di persone in cui il numero di donne
socie sia almeno il 60% della compagine sociale), ma anche quelle che ancora non lo sono, purche’, in caso di esito positivo della partecipazione al bando, la costituzione dell’impresa avvenga entro breve termine dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento. Saranno finanziabili i progetti che prevedono l’adozione di soluzioni, prodotti o servizi che introducano innovazione in materia di: efficienza dei processi produttivi, tipologia dei prodotti, marketing e comunicazione, performance ambientali aziendali e livelli di sicurezza nei luoghi di
lavoro e di responsabilita’ sociale dell’impresa.

Oltre a quella relativa alle imprese dei territori individuati come aree di crisi industriale complessa e’ previsto un altro tipo di riserva: 600.000 euro saranno destinati a progetti localizzati in una delle quattro Province di: Rieti, Latina, Viterbo, Frosinone (150.000 euro ciascuna). Il bando sara’ pubblicato nel mese di aprile e il contributo concesso (erogato a graduatoria e a fondo perduto, a valere sui fondi del Por-Fesr 2014-2020) sara’ pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30.000 euro per ogni progetto.

 

PREMIO CANON GIOVANI FOTOGRAFI 2019

‘Raccontaci una storia’ è il filo conduttore del premio che Canon dedica ai giovani fotografi italiani, dai 18 fino a 35 anni di età, per offrire un’opportunità di crescita e affermazione professionale.

Infatti, la gara per la selezione dei migliori prevede in questa 14° edizione le tutorship con photoeditor fino alla mostra dei lavori finalisti

Si tratta di raccontare una storia, vissuta in prima persona, oppure vista e immaginata per ottimi lavori inediti, creativi, liberi e, soprattutto, emozionanti!

Le iscrizioni sono aperte dal 25 febbraio fino al 10  Maggio 2019.

 

Ecco le due novità di quest’anno:

  • Mostra Premio Canon Giovani Fotografi 2019 nel programma ufficiale di Cortona On The Move  dall’11 luglio al 29 settembre 2019
  • menzione speciale per la fotografia sportiva: si filmano  i luoghi dello sport ( un campo di calcetto o una parete di roccia ) fino a riprendere i protagonisti delle discipline sportive scelte, atleti professionisti o amatoriali, colti in gara, dietro le quinte o durante il loro allenamento.

 

Il Premio Canon Giovani Fotografi 2019 è realizzato in media partnership con La Repubblica e in collaborazione con Rufus Photo Hub.

Come riconoscimento del merito personale, i candidati saranno selezionati per i migliori progetti fotografici, le migliori fotografie sportive e, infine, per il migliore progetto multimediale.

Per conoscere i dettagli e i premi, info sul sito della Canon Italia – https://ww2.canon.it/giovanifotografi/